Venerd́ 25 Settembre01:56:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

I tesori del 900: "La Macchina del Tempo" arriva a Rimini con Cecchi Paone

Domenica 30 agosto, alle ore 21.00, presso villa Embassy si presenta l'artista Mirko Vucetich

Attualità Rimini | 17:35 - 25 Agosto 2020 Cecchi Paone Cecchi Paone.

La Macchina del Tempo arriva a Rimini, grazie a un evento promosso dall'associazione culturale Italia Liberty, con il patrocinio del Ministero per i Beni Culturali MiBACT, Regione Emilia-Romagna e Comune di Rimini.

Domenica 30 agosto, alle ore 21.00, presso villa Embassy, fascinosa dimora ottocentesca sita in viale Vescpucci 33, avrà luogo la presentazione della monografia, dal titolo “Mario Mirko Vucetich (1898-1975). Architettura, scultura, pittura, disegno”, a cura di Andrea Speziali (massimo esperto dell'arte Liberty sul Paese; critico d’arte; curatore di molteplici mostre e pubblicazioni in campo artistico di rilievo nazionale) pubblicata ad agosto 2020 per i tipi di “Silvana editoriale”.

Conduce la serata il divulgatore scientifico, scrittore e giornalista Alessandro Cecchi Paone. Il volume accoglie il primo studio monografico dedicato a Mario Mirko Vucetich, un artista originale di grande versatilità, il cui nome, legato a grandi successi in vita, merita oggi di essere debitamente ricordato.

Di origini dalmate e vicentino d’adozione, si è distinto come architetto, offrendo una personale interpretazione del gusto Liberty e Art Déco in diverse costruzioni come Villa Margherita al Lido di Venezia, Villa del Meloncello a Bologna, o l’innovativa Villa Antolini a Riccione. La sua esuberanza artistica ha dato ottime prove anche in campo scultoreo, accogliendo suggestioni dapprima simboliste poi legate alla poetica del Novecento, di cui offrono testimonianza Il Primo sonno visibile nei Giardini della Biennale e Il Commercio, esposto all’Eur. Dedito anche alla pittura e al disegno, ha partecipato in diverse edizioni alla Biennale di Venezia e alla Quadriennale di Roma, ottenendo premi e riconoscimenti come ritrattista. Personalità curiosa e poliedrica, Vucetich è stato inoltre poeta, traduttore, scenografo, regista e attore: uno dei suoi lasciti più conosciuti è la celebre Partita a Scacchi di Marostica, progettata nel 1954 con un grande apparato che l’ha resa il grande spettacolo di successo che è ancora oggi.
Il volume introdotto dai saggi di Vittorio Sgarbi e Giorgio Di Genova, è scandito in capitoli tematici, accoglie un ricco catalogo iconografico ed è completato da un regesto delle opere. Il pubblico sarà allietato dalla proiezione di suggestive immagini d'epoca. L'evento organizzato da Ocone Vini è in diretta IG TV nazionale. Segue rinfresco con la degustazione del vino Bozzovich, rinomato per la sua etichetta illustrata in stile Art Nouveau.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Gradita la conferma di partecipazione: www.italialiberty.it | info@italialiberty.it | M. 320 0445798