Domenica 27 Settembre09:08:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Smentite le previsioni nefaste sul turismo": Ferretti "richiama" i colleghi albergatori

Il ceo del gruppo Ferretti chiede più serenità e ottimismo

Turismo Cattolica | 13:24 - 24 Agosto 2020 Fabrizio Ferretti Fabrizio Ferretti.


Anche in un'estate particolare, caratterizzata dai timori legati al nuovo Coronavirus, c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e traccia un primo bilancio positivo rispetto all'andamento del mercato ricettivo nella Regina. Si tratta di Fabrizio Ferretti, Ceo del Gruppo Ferretti (al timone di 10 hotel tra Cattolica, Riccione e Rimini, tra cui lo storico Kursaal di piazza Primo Maggio). Secondo l'imprenditore, «la stagione estiva è partita tra luci e ombre, ma che sta regalando un'affluenza per certi versi al di là delle aspettative e che deve invitare gli operatori del turismo a continuare a lavorare con ottimismo e fiducia per rafforzare la qualità dell'offerta di Cattolica e la soddisfazione degli ospiti». 

Le previsioni erano pessimistiche, «nefaste» le definisce Ferretti, da parte degli stessi operatori turisti, ma fortunatamente rivelatesi infondante, anche se non sono mancante «incertezze e difficoltà». La Riviera ha sofferto meno gli effetti della pandemia, a differenza, evidenzia Ferretti, delle città d'arte, «dove il turisto estero la fa da padrone, e che ora si trovano in grossissima difficoltà». Cattolica, meta ambita per le vacanze, ha compensato il crollo del turismo straniero grazie ai turisti italiani, in particolare la storica clientela proveniente dal Nord Italia: «Merito senza dubbio dell'impegno e del lavoro delle diverse categorie economiche, che si sono rimboccate le maniche e hanno riprogrammato la loro proposta per non far mancare agli ospiti tutti i comfort che rendono unico il soggiorno nella Regina». 

Ferretti spende parole di elogio verso l'amministrazione comunale «per l'ottima pianificazione sul fronte degli eventi e l'attività di marketing e promozione che quest'anno si è focalizzata in maniera strategica sul target del turismo giovanile». Infatti, evidenzia, nella Regina cresce costantemente da anni il turismo giovanile: questo deve essere un monito per proseguire gli investimenti su questo segmento di turismo. 

Relativamente alla propria situazione personale da imprenditore, Ferretti spiega che il Kursaal ha registrato numeri in crescita: +11% rispetto al 2019 a giugno, +18% a luglio. «Dati che ci incoraggiano e ci spingono a puntare con decisione sulla parte finale di questa stagione, che sarà caratterizzata dalle due tappe della MotoGP a Misano». Evento sportivo che, riferisce, sta portando numerose prenotazioni e richieste dagli appassionati delle due ruote. Il monito finale di Ferretti ai colleghi è «di continuare a scommettere sulle potenzialità e l'attrattiva del nostro territorio, non venendo mai meno all'ottimismo che dovrebbe sempre contraddistinguere chi lavora a contatto con i turisti».