Domenica 27 Settembre02:37:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dai rappresentanti del governo Conte a Salvini, fitti dialoghi istituzionali per San Marino al Meeting

Prima partecipazione alla kermesse, da responsabile della politica estera, per il Segretario di Stato Beccari

Attualità Repubblica San Marino | 10:40 - 23 Agosto 2020 Il Segretario di Stato Beccari con Matteo Salvini Il Segretario di Stato Beccari con Matteo Salvini.

Il governo sammarinese in una nota esprime soddisfazione per la partecipazione alla 41ª edizione del meeting per l'amicizia fra i popoli.
La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, capofila della presenza istituzionale sammarinese all'importante kermesse riminese, richiama i risultati positivi ottenuti attraverso un'attiva partecipazione della Repubblica agli incontri ed eventi promossi dalla Fondazione per l'amicizia fra i popoli, con la quale vige un rapporto di feconda collaborazione.

Il Segretario di Stato Luca Beccari, per la prima volta al Meeting nell'incarico di responsabile della politica estera sammarinese, si è incontrato con rappresentati delle istituzioni e della politica italiani per richiamare il ruolo di San Marino, i progetti in corso e le aspettative in ambito economico finanziario e di cooperazione internazionale.
Articolato il confronto con Antonio Tajani, Presidente della Commissione Affari Costituzionali e della Conferenza dei Presidenti di Commissione del Parlamento europeo, che ha fornito l'occasione per porre l'accento sull'Accordo di associazione con l'UE che la Repubblica di San Marino sta negoziando, nonché sul "caso targhe", sottolineando la reciproca disponibilità a ulteriori incontri.

Altrettanto fruttuoso il dialogo con Matteo Salvini, svoltosi in un clima cordiale e con grande apertura a futuri confronti.

Con la Vice Ministra degli Affari Esteri italiano, Emanuela Del Re, Beccari ha posto sul tappeto i temi salienti del rapporto bilaterale, ottenendo attenzione e rassicurazioni circa la volontà di trasferire i dossier ai rispettivi tavoli tecnici e politici.

A tutti gli interlocutori Italiani incontrati in queste giornate di Meeting il Segretario di Stato Beccari, dopo aver riferito sulla situazione determinatasi dagli effetti della pandemia da Covid-19,  ha posto al vertice delle priorità la positiva risoluzione del “caso targhe”, lo sviluppo del confronto aperto sui temi propri della collaborazione bilaterale e la richiesta del ruolo di partner privilegiato nel percorso di maggiore integrazione europea riferita soprattutto all'Accordo in corso tra San Marino e le Istituzioni dell’UE.

È proprio sull'Europa che Beccari è poi intervenuto in qualità di relatore al Meeting richiamando il ruolo della Repubblica e condividendo riflessioni su una nuova visione dell'Europa di cui all'ampio e articolato discorso già riportato dagli organi di stampa.

Il Segretario di Stato Beccari si è definito dunque particolarmente soddisfatto per l'attività svolta dalla sua Segreteria di Stato e dal Dipartimento Affari Esteri nell'aver proposto ed ottenuto tutta la serie di positivi risultati auspicati in termini relazionali e progettuali.