Lunedý 21 Settembre09:11:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuova ciclabile in via Buozzi a Santarcangelo, l'opposizione critica: "famiglie non consultate"

La maggioranza è accusata di aver imposto una decisione

Attualità Santarcangelo di Romagna | 07:57 - 23 Agosto 2020 Domenico Samorani, capogruppo di opposizione Domenico Samorani, capogruppo di opposizione.

I consiglieri di minoranza di "un bene in comune" (Domenico Samorani, Barnaba Borghini e Jenny Dolci) si pongono in posizione critica verso l'amministrazione comunale, relativamente alla decisione di realizzare una pista ciclabile in via Buozzi. Una decisione presa senza coinvolgere i residenti: «Il dogma della pista ciclabile viene imposto, calato dall’alto creando instabilità e disagio alle famiglie. Chi abita un quartiere è una risorsa da coinvolgere nelle decisioni. Altrimenti si creano prevaricazioni anacronistiche, da cultura del “ventennio”», spiegano i tre consiglieri. Secondo quanto riferito, gli abitanti sono stati avvisati, a decisione presa, da «una letterina infilata di nascosto e in silenzio nelle buchette della posta di via Buozzi». La nota dei tre consiglieri invita il sindaco a «uscire dal castello, bussare alle porte delle famiglie e affrontare i problemi», in modo che possa diventare «un patrimonio culturale guardare l’altro come una risorsa e non un inciampo».