Marted 22 Settembre03:03:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Scusa Benito': Anpi lancia presidio davanti al ristorante di Viserbella

I rappresentanti dell'associazione: 'il fascismo non è una opinione, è un crimine' 

Attualità Rimini | 17:29 - 21 Agosto 2020 Militanti Anpi Rimini Militanti Anpi Rimini.

"Il fascismo non è una opinione, è un crimine". E' questo lo slogan con il quale l'Anpi, sezione di Rimini, ha lanciato per domenica 23 agosto, alle 19, un presidio per tenere alta l'attenzione sulla vicenda del caso di scuse di un cameriere, indirizzate a un'immagine di Mussolini, per aver servito clienti dalla pelle nera. "Domenica 16 agosto è una data emblematica per la città di Rimini - ha scritto l'Anpi - è l'espressione del massimo sacrificio che tre giovanissimi fecero per i più alti ideali di pace, democrazia e libertà, eppure poco lontano da piazza dei Tre Martiri, a Viserbella, un uomo chiedeva scusa a 'Benito' per servire nel proprio ristorante a una famiglia di origine africana. Noi oggi vogliamo - spiega ancora l'Anpi - invitare la cittadinanza tutta a prendere posizione contro atti simili, domenica 23 agosto, dalle 19, in Viale Porto Palos 78, a Viserbella, in un presidio in cui parteciperanno diverse realtà locali".