Luned́ 21 Settembre01:46:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Uno spettacolo mai visto nel centro storico di San Marino: successo per Visionnaire

Un format trasversale che ha toccato le corde delle emozioni di bambini, famiglie ed adulti

Attualità Repubblica San Marino | 16:12 - 20 Agosto 2020 Uno spettacolo mai visto nel centro storico di San Marino: successo per Visionnaire

Si sono concluse con un lungo applauso le due notti da sogno del Visionnaire Performing Arts Experience. Un viaggio entusiasmante che ha guidato migliaia di spettatori tra le mille emozioni delle contrade del centro storico di San Marino.

Questa prima edizione ha superato le nostre aspettative - commenta Alberto Di Rosa della Nextime Eventi che ha organizzato la manifestazione - aver visto il centro storico vivo e pieno di visitatori ci ha riempito di gioia, questo significa che abbiamo realizzato un format unico e ancora mai visto. Un ringraziamento speciale va al Segretario Federico Pedini Amati per aver creduto nel progetto e nel team della Nextime Eventi”.

Quasi tutti gli eventi che abbiamo proposto questa estate sono per il nostro Paese vere e proprie novità - dichiara il Segretario di Stato per il Turismo Federico Pedini Amati  - Visionnaire, grazie alle sue atmosfere sognanti e agli spettacoli sorprendenti ha vinto la sfida che avevamo proposto agli organizzatori, ovvero quella di riuscire a colpire l'immaginario regalando emozioni uniche. Il centro storico di San Marino è tornato ai fasti di un tempo e tutti dobbiamo esserne felici. Personalmente credo che la strada tracciata in questa estate così complessa sia quella giusta”.

Numerose famiglie che avevano assistito alla prima serata di lunedì, sull’onda dell’entusiasmo sono tornate in Città anche il giorno successivo. “Sarà un format trasversale che toccherà le corde delle emozioni di bambini, famiglie ed adulti”, aveva preannunciato Simone Ranieri in conferenza stampa, Direttore Artistico e regista dello spettacolo.

Porta San Francesco è diventata lo stargate varcato il quale si entrava nel mondo del Visionnaire. Una regia che si sviluppava in diretta a seconda dei tempi e delle reazioni del pubblico; una grande scena aperta in cui tutto può accadere e lo spettatore può sentirsi immerso in un’altra dimensione.