Domenica 20 Settembre00:15:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuova veste per il festival della letteratura InVerso di Santarcangelo

Sesta edizione in programma dal 22 al 25 agosto

Eventi Santarcangelo di Romagna | 15:48 - 19 Agosto 2020 Una recente edizione in piazza Ganganelli Una recente edizione in piazza Ganganelli.

La sesta edizione del festival letterario InVerso, che dal 2015 si è svolto in concomitanza con il Cantiere Poetico per Santarcangelo, quest’anno cambia volto e presenta nell’area dello Sferisterio una due giorni dedicata alla letteratura sportiva e due serate off a seguire.

Emanuela Audisio, Francesco Bolognesi, Andrea Gardini, Rudi Ghedini, Giuseppe Pastore, Gigi Riva e ancora la favolosa storia dei Bulldogs di Santarcangelo, le storie di Curva Est, la finale di Champions League su maxischermo, i trent’anni della Mutoid Waste Company, questi alcuni dei nomi e degli eventi che si susseguiranno per quattro giorni ad ingresso gratuito (ma contingentato) nell’area dello Sferisterio di Santarcangelo.

Tra calcio, pugilato, pallavolo e baseball: il festival letterario InVerso prenderà il via Sabato 22 agosto. A seguire anche due date off: lunedì 24 Favole d’agosto, in collaborazione con la Biblioteca A. Baldini, e il 25 agosto si celebra il trentennale di Mutonia con la presentazione di un libro e di un film dove per la prima volta si ripercorrono le storie della Mutoid Waste Company.

Diretto da Massimo Roccaforte il festival letterario InVerso, dopo cinque anni di concomitanza con il Cantiere Poetico, e considerata la felice coincidenza con la finale di Champions League che sarà trasmessa in diretta allo Sferisterio, si veste di abiti sportivi candidandosi a diventare un appuntamento fisso per i sempre più numerosi, e numerose, appassionati di letteratura sportiva. La due giorni santarcangiolese sarà l’occasione per seguire sei presentazioni di libri e due proiezioni con più di undici ospiti.

Si inaugura sabato 22 alle 18 con l’incredibile storia del Baseball a Santarcangelo di Romagna raccontata dalla viva voce di alcuni dei suoi protagonisti; Si proseguirà dalle 19,00 con la favolosa avventura della nazionale di pallavolo allenata da Julio Velasco e raccontata in un libro da Giuseppe Pastore e alla cui presentazione dovrebbe partecipare tra gli altri il capitano di quella grande nazionale: Andrea Gardini.  Gran finale dalle 21,00 con la regina del giornalismo sportivo italiano Emanuela Audisio intervistata sul palco dello Sferisterio da Gigi Riva. A seguire proiezione del film documentario di Emanuela Audisio: Da Clay ad Alì, la metamorfosi.

Domenica 23 si riparte alle 17.30 con le cronache del calcio dei Balcani raccontate dal seguitissimo Blog Curva Est e si prosegue alle 18,30 con la presentazione del libro Rivincite, quando lo sport riscrive la storia, del giornalista bolognese Rudi Ghedini. Alle 19,30 arriva a Santarcangelo uno degli esordi letterari più interessanti del 2020: Francesco Bolognesi con il suo Dimenticare nostro padre, pubblicato da 66thand2nd.
Gran finale del festival dalle 21,00 con la diretta della finale di Champions League proiettata su maxi-schermo e commentata dal vivo dai giornalisti Roberto Bonfantini e Nicola Strazzacapa.

Lunedì 24 e martedì 25 agosto InVerso prosegue con due appuntamenti off.
Lunedì 24 alle 21,00, organizzato dalla Biblioteca A. Baldini, secondo appuntamento con il ciclo delle Favole d’Agosto. Aidoru presenta Zio Lupo (da Fiabe Italiane di Italo Calvino) e Madama cirimbriscola (da La strada delle meraviglie di Antonio Baldini).
Martedì 25 alle 21,00 presentazione del libro Mutate or die. In viaggio con la Mutoid Waste Company a cura di Elisa Rote Zora. Per la prima volta la Mutoid Waste Company si presenta e si racconta in un libro. La presentazione del libro sarà l’occasione per celebrare i trent’anni di Mutonia, dalla sua nascita ai giorni nostri. L’eccezionalità di una città slow come Santarcangelo che ha incontrato e dato casa ad una delle realtà traveller-artistiche più all’avanguardia in Europa. Insieme all’autrice interverranno: membri della Mutoid Waste Company e il sindaco di Santarcangelo Alice Parma. A seguire proiezione del documentario: Declassified The Mutoid Waste Files, un film di Uli Happe sottotitolato in italiano appositamente per Santarcangelo. Durante la serata saranno esposte allo Sferisterio alcune creazioni provenienti direttamente da Mutonia e a cura di Lu Lupan.

L’ingresso alle presentazioni è gratuito ma contingentato, con soli posti a sedere e limitati. È consigliata la prenotazione all’indirizzo email: inversolibri@gmail.com.

InVerso 2020 è organizzato dall’associazione culturale Interno4 per conto di Fo.Cu.S Fondazione Culture Santarcangelo. Il programma del festival è a cura di Massimo Roccaforte.