Luned́ 28 Settembre05:50:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Incidenti sulla Marecchiese, Sadegholvaad: "Su quella strada abbiamo investito oltre 2,5 milioni"

La replica dopo la nota inviata alla stampa dal comitato Spadarolo-Vergiano

Attualità Rimini | 13:40 - 19 Agosto 2020 Incidenti sulla Marecchiese, Sadegholvaad: "Su quella strada abbiamo investito oltre 2,5 milioni"

Più controlli e meno proclami per garantire sicurezza sulla via Marecchiese. Questa in sintesi la richiesta del comitato Spadarolo-Vergiano in una nota inviata alla stampa nei giorni scorsi. Ma ascoltare solo una campana non permette quasi mai di avere una visione chiara delle cose. Ecco allora che è arrivata pronta la replica dell'assessore del Comune di Rimini Jamil Sadegholvaad, che parla di « distorsione della realtà. Nel tratto tra Spadarolo e Vergiano Provincia e Comune hanno realizzato dal 2010 interventi strutturali per la messa in sicurezza di quella strada per una cifra che supera 2,5 milioni di euro: una ciclabile lunga oltre un chilometro, passaggi pedonali protetti, spartitraffico, semaforo e l’installazione di una doppia strumentazione per la rilevazione della velocità in modo temporaneo. Se tutto ciò non è sufficiente perché le frazioni "sono state abbandonate a sé stesse", allora voglio aggiungere un altro dato. Nel decennio tra il 1990 e il 1999 le vittime lungo la Marecchiese furono purtroppo 12. Nel decennio successivo esattamente la metà, 6. Quello che arriva ad oggi, compreso tra il 2010 e il 2019, si ferma a 3, con un calo della mortalità pari al 75 per cento, grazie agli interventi messi in atto. E lavoriamo affinché quel numero tragico, in futuro, riporti possibilmente solo uno zero. È evidente che la Marecchiese ogni giorno sopporta carichi consistenti di traffico, oggi molto più elevati che 20 anni fa, e proprio per questo le istituzioni sono intervenute e intervengono, anche con presidi e controlli. Posto il grande rispetto da parte della nostra amministrazione per le richieste di tutti i cittadini che abitano su un'area importante del nostro comune che si è sviluppata lungo la Marecchiese, a volte pare esserci in certe prese di posizione un pizzico di strumentale interesse politico. Certo, si può fare di più e di meglio. Vale per me, ma vale anche per il presidente del comitato Alessio Nucci, esponente e candidato alle comunali 2016 di un partito all'opposzione. E glielo spiegherò ancora una volta di persona quando chiederà, come annunciato, un incontro all’amministrazione comunale. Parleranno i fatti e i numeri».