Giovedý 24 Settembre14:56:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Turismo slow, nuova rete di sentieri escursionistici per incentivare la mobilità sostenibile

Il consigliere delegato Giorgi "Stiamo creando una nuova filiera turistica basata sulle eccellenze"

Attualità San Leo | 14:49 - 18 Agosto 2020 Il consigliere Federico Giorgi Il consigliere Federico Giorgi.

L’amministrazione Comunale di San Leo assieme a realtà locali e imprenditori del settore sta portando avanti un progetto per creare una rete di sentieri escursionistici all’interno del territorio comunale, anche per assecondare i cambiamenti nell'ambito turistico e le nuove esigenze del cosiddetto filone slow, delle camminate, dei giri in bici o a cavallo, su cui peraltro la Regione sta facendo importanti investimenti anche  con la costruzione di un ponte tibetano che collegherà le due sponde del Marecchia sotto Saiano, tratto di quel gioiello che è il cammino Rimini-La Verna.

«Stiamo cercando, anche grazie all’aiuto di guide certificate, di mappare e studiare i vari sentieri, dividendoli in base alla lunghezza e alle difficoltà tecniche che li contraddistinguono», afferma Federico Giorgi, consigliere delegato alla mobilità sostenibile del Comune di San Leo. «Il lavoro, ambizioso, è ancora lungo ma siamo sicuri che saremo in grado di creare una nuova offerta turistica basata sulle eccellenze di un territorio che offre così tanto, dalla storia ai paesaggi, passando per l’enogastronomia».