Luned́ 21 Settembre20:09:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Spiaggia libera di Rimini come fosse un campeggio: oltre 40 persone identificate e allontanate

L'azione della polizia locale ha liberato gli spazi dedicati ai bagnanti dall'ordinanza balneare

Cronaca Rimini | 12:47 - 18 Agosto 2020 Alcune delle persone identificate e allontanate dalla spiaggia libera di piazzale Boscovich Alcune delle persone identificate e allontanate dalla spiaggia libera di piazzale Boscovich.

Sono iniziati lunedì e sono proseguiti anche nella mattinata di martedì i controlli della polizia locale di Rimini alla spiaggia libera di piazzale Boscovich, a seguito delle segnalazioni per la presenza, in particolare dal week end di Ferragosto, di gruppetti di persone accampate nell’area per trascorrere la notte. Tende allestite sulla spiaggia o ripari più improvvisati con sacchi a pelo e ombrelloni che rappresentano una violazione all’ordinanza balneare - che vieta l’accesso in spiaggia dall’una di notte alle cinque del mattino - e creano una fonte di disagio per utenti e operatori. 

Negli ultimi due giorni sono state circa 40 le persone fermate, per la maggioranza residenti fuori Rimini, che una volta identificate sono state allontanate dagli agenti, intervenuti sia con l’ausilio dell’unità cinofila sia con personale in borghese. Una dozzina le tende, posizionate in particolare a ridosso degli scogli lato palata, che sono state fatte smontare. I controlli della Polizia Locale proseguiranno anche nei prossimi giorni.