Mercoledý 30 Settembre04:01:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bellaria: una serata dedicata alle dive del Jazz con il Manuela Evelyn Prioli Quartet

La cantante riminese e i musicisti che l'affiancano saranno accompagnati dal sax di Max Ionata

Eventi Bellaria Igea Marina | 11:21 - 18 Agosto 2020 Manuela Evelyn Prioli (Foto Matteo del Vecchio&Paolo Iammarone) Manuela Evelyn Prioli (Foto Matteo del Vecchio&Paolo Iammarone).

Mercoledì 19 agosto alle 21.30, alla Casa Rossa Panzini di Bellaria Igea Marina, è in programma "Soul Divas in Jazz", concerto con Manuela Evelyn Prioli Quartet, special guest Max Ionata: un viaggio coinvolgente e appassionante che rende omaggio alle più grandi interpreti della musica Soul e Jazz Gospel. Un omaggio alle grandi voci di Aretha Franklin, Etta James, Dionne Warwich, Shirley Bassey, Nancy Wilson, Ella Fitzgerald. Una nuova rilettura in un perfetto mix di atmosfere jazz e soffuse e dinamismo soul che mette in luce l’animo intenso e ricco di sfumature dei solisti.

Il "Manuela Evelyn Prioli Quartet" è formato da Manuela Evelyn Prioli (voce), Massimiliano Rocchetta (pianoforte), Mauro Mussoni (contrabbasso), Pako Montuori (batteria). Special guest sarà Max Ionata al sassofono. L'evento è gratuito, con prenotazione del posto su TicketSms.

MANUELA EVELYN PRIOLI. Jazz singer dal background Soul e dalla vocalità black, è una giovane promessa della musica riminese. Solista di talento, voce intensa e timbro raffinato ne fanno un'interprete ricercata e sofisticata. Durante il suo percorso musicale ha collaborato con artisti di talento internazionale. Come voce solista della Big band Maderna è stata accompagnata dalla tromba di Fabrizio Bosso e recentemente ha collaborato come voce solista per l’  intermezzo musicale alla premierè al Foyer, per lo spettacolo di Paolo Fresu su Chet Baker, al teatro Verdi di Cesena. Sarà accompagnata da musicisti riminesi, che hanno suonato nei più importanti jazz club e jazz festivals e vantano collaborazioni internazionali in Italia e all’estero.

MAX IONATA. Classe 1972, Max Ionata è considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea che in pochi anni ha conquistato l'approvazione di critica e pubblico riscuotendo sempre grandi successi in Italia e all'estero. Ha all'attivo la pubblicazione di oltre settanta dischi e collaborazioni con musicisti italiani ed internazionali, risultando uno degli artisti italiani più apprezzati all'estero, in particolare in Giappone dove gode di una notevole fama artistica. Oltre a guidare diversi progetti a proprio nome, collabora stabilmente con alcuni dei migliori musicisti della scena internazionale. Ha suonato nei più importanti jazz club e jazz festivals al mondo e ha collaborato con grandi musicisti tra i quali: Robin Eubanks, Reuben Rogers, Clarence Penn, Lenny White, Billy Hart, Alvin Queen, Joe Locke, Anne Ducros, Steve Grossman, Mike Stern, Bob Mintzer, Bob Franceschini, Hiram Bullock, Joel Frahm, Miles Griffith, Anthony Pinciotti, Jon Cowherd, John Benitez, Dino Piana, Roberto Gatto, Dado Moroni, Stefano Di Battista, Gegè Telesforo, Giovanni Tommaso, Flavio Boltro, Furio Di Castri, Fabrizio Bosso, Enrico Pierannunzi, Mario Biondi, Ornella Vanoni, Sergio Cammariere, Renzo Arbore e molti altri.

Si è esibito in Giappone, Cina, Olanda, Inghilterra, Francia, Polonia, Spagna, Portogallo, Serbia, Svizzera, Danimarca, Germania, Emirati Arabi, Kuwait, Perù, Stati Uniti d'America.