Domenica 27 Settembre12:23:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio femminile: prima amichevole per San Marino, sconfitto 3-0 dalla Fiorentina

Buone indicazioni per Alain Conte a margine della sfida: le viola lotteranno per un campionato di vertice

Sport Repubblica San Marino | 20:43 - 14 Agosto 2020 Foto SMAcademy/Pruccoli. Foto SMAcademy/Pruccoli..

Ottima prova della San Marino Academy nella sfida ufficiale alla Fiorentina vice campione d’Italia che, insieme alla Juventus, rappresenterà il calcio femminile nella prossima edizione UEFA Women Champions League. Titane e gigliate si dividono di fatto i mini parziali del primo tempo, inframezzati dal cooling break. Meglio le ragazze di Conte in avvio, che forniscono una prestazione solida e compatta in fase di non possesso, trovando con buona efficacia tracce verticali in ripartenza.

Dopo un primo sussulto regalato dal possesso al limite dell’area di Öhrstöm, glaciale nella gestione della pressione di Di Luzio, è la San Marino Academy a trovare la porta per prima con il gran mancino al volo di Baldini che – dal limite dell’area – chiama in causa il portiere viola. Il confronto di Gatteo a Mare si assesta su un sostanziale equilibrio che si spezza poco dopo la mezz’ora. Le toscane recuperano palla in posizione avanzata e trovano l’imbucata per Sabatino che, in posizione decisamente favorevole, sfoggia un altruismo tutt’altro che scontato per una punta e serve a Baldi un pallone solo da spingere in fondo al sacco.

In precedenza le gigliate avevano sfiorato il vantaggio su azione d’angolo, liberando il destro di Middag – imprecisa dal cuore dell’area di rigore -. Un minuto dopo c’è stato lavoro per Ciccioli, determinante in due parate consecutive su Thøgersen, liberata in area dalla combinazione tra Sabatino e Neto. Prima dell’intervallo l’ex Sassuolo sfiora la rete dopo un bel triangolo chiuso di tacco da Baldi: attenta Ciccioli che salva di piede.

Anche nella ripresa la San Marino Academy, che avvicenda Cecchini e Chandarana, si rende protagonista di una buona partenza dai blocchi: Baldini lascia partire un tracciante da sinistra che Menin aggiusta di petto per la conclusione volante di Barbieri, alta di un soffio. Dall’altra parte la Fiorentina fa sfoggio di cinismo, guadagnando la corsia di destra con la galoppata di Middag; preciso il traversone dal lato corto dell’area, che trova Daniela Sabatino al posto giusto nel momento giusto. Piattone in contro tempo che non lascia scampo a Ciccioli per il raddoppio viola.

L’estremo marchigiano si è resa protagonista di una buonissima prova, impreziosita da un paio di giocate di coraggio liquido aggirando di suola la pressione di Piemonte prima e Bonetti poi. Nel frattempo le compagne sfioravano la rete dell’1-2 sugli sviluppi di un’insistita azione sulla corsia di destra, culminata nel traversone per la spizzata di Di Luzio. Sul palo più lontano Schroffenegger è determinante nell’anticipare Baldini, poi sugli sviluppi si inserisce Barbieri che torva la risposta del portiere viola sul mancino defilato.

L’ultimo contributo della bomber di origini pugliesi alla causa dell’Academy: al suo posto Vecchione, subito in azione per completare il duetto con Di Luzio che ci prova senza fortuna dalla distanza. Nel finale emerge la profondità della rosa della Fiorentina e qualche assenza di troppo in casa biancoazzurra, considerate le assenze forzate di Montanari, Muya, Labate e Corazzi. Due splendide parate di Ciccioli su Piemonte e Monnecchi non bastano all’Academy ad evitare il tris viola, che arriva proprio ad opera di Martina Piemonte, chirurgica nel destro a giro dal limite dopo lo scambio in rapidità con Clelland.

Buone indicazioni per Alain Conte a margine della sfida con una delle sicure protagoniste della prossima stagione: la Fiorentina di Cincotta è destinata ad un campionato di vertice, ambizioni diverse dalle Titane che si affacciano al gotha del calcio femminile italiano con l’obiettivo di ritagliarsi un proprio spazio e dimostrare di poterci stare. La strada è quella giusta, tra meno di dieci giorni il debutto ad Empoli.

Amichevole, San Marino Academy-Fiorentina 0-3

SAN MARINO ACADEMY [4-4-2]
Ciccioli; Micciarelli, Montalti, Venturini, De Sanctis (dal 56’ Piazza); Menin, Kunisawa, Chandarana (dal 46’ Cecchini), Baldini (dal 70’ Rigaglia); Di Luzio (dal 78’ Nozzi), Barbieri (dal 63’ Vecchione)
A disposizione: Rossi
Allenatore: Alain Conte

FIORENTINA [4-3-1-2]
Öhrstöm (dal 33’ Schroffenegger, dal 65’ Forcinella); Thøgersen (dal 58’ Vigilucci), Quinn (dall’84’ Ripamonti), Tortelli (dall’88’ Lorieri), Zanoli (dal 58’ Cordia); Middag (dall’88’ Monnecchi), Adami, Mascarello (dal 65’ Fusini); Neto (dal 75’ Piemonte); Sabatino (dal 79’ Clelland), Baldi (dal 46’ Bonetti)
A disposizione: Jensen
Allenatore: Antonio Cincotta

Arbitro: Andrea Zanotti
Assistenti: Davide Merciari e Davide Rignanese
Marcatori: 34’ Baldi, 50’ Sabatino, 87’ Piemonte