Domenica 27 Settembre05:21:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, ultima tappa per "la Vela illuminata" a San Giuliano

Giovedì 13 agosto nel chiostro San Giuliano di Rimini "Uno, due, tre!" di Billy Wilder

Eventi Rimini | 10:57 - 12 Agosto 2020 Un fotogramma del film Un fotogramma del film.

La Vela Illuminata, la rassegna itinerante cinematografica organizzata da Notorius Rimini Cineclub con il contributo di Regione Emilia Romagna, Coop Alleanza 3.0 e dei Comuni partecipanti all’iniziativa, conclude il suo tour dell’estate 2020 in diverse piazze della Provincia di Rimini, con un ricco programma di proiezioni all’aperto ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili (inizio alle ore 21.15), aperte ogni sera da un cortometraggio d’animazione selezionato dal Festival Cartoon Club di Rimini. In caso di maltempo le proiezioni si tengono al coperto laddove è possibile. Saranno osservati tutti i protocolli sanitari richiesti, con il distanziamento delle sedute (1 metro tra uno spettatore e l’altro), presenza di flaconi di gel disinfettante all’entrata dell’area predisposta per la proiezione ed obbligo di mascherina per accedere all’area di proiezione (una volta al posto la mascherina va rimossa per seguire la proiezione in tutta tranquillità).

La serata conclusiva della Vela è in programma giovedì 13 agosto al Chiostro San Giuliano di Rimini, con la proiezione di Uno, due, tre! di Billy Wilder nella versione italiana restaurata. Il film, realizzato da Wilder nel 1961, proprio mentre iniziava la costruzione del muro di Berlino, dove il film fu girato (i lavori iniziarono il 13 agosto…) il che condizionò gli esiti commerciali del film, è interpretato da James Cagney, ancora una volta in grado di dimostrare le sue capacità di commediante, nonostante i tanti ruoli da “duro” interpretati in carriera, Pamela Tiffin e Horst Bucholz (entrambi impegnati poi in diverse pellicole italiane tra anni ’60 e ’70). La scatenata commedia in bianco e nero ruota attorno alle disavventure di MacNamara, il direttore dello stabilimento Coca-Cola a Berlino Ovest, impegnato a risolvere la complicata questione legata alla svampita figlia del Presidente della multinazionale, in vacanza a Berlino, innamoratasi di uno studente della parte Est che ha sposato in quattro e quattr’otto e dal quale aspetta un bambino. MacNamara ha i minuti contati per far passare il giovane comunista, nemico del capitalismo e del consumismo, in un rispettabile occidentale per presentarlo ai genitori della ragazza ed evitare il licenziamento…