Lunedì 28 Settembre09:34:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: aggredito da un transessuale armato di bottiglia e rapinato

Un 26enne peruviano è stato arrestato. Ferito un giovane tunisino in vacanza in città

Cronaca Rimini | 12:45 - 09 Agosto 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Un transessuale peruviano, di 26 anni, è stato arrestato questa mattina (domenica 9 agosto) a Rimini, a seguito di una rapina subita da un 36enne tunisino, in città per una vacanza. Il giovane, soccorso dai poliziotti all'alba in via Rapallo, era sanguinante e ha riferito di essere stato aggredito con un collo di bottiglia. In precedenza, in viale Regina Margherita, aveva incrociato tre transessuali e uno di loro, con la tecnica dell'abbraccio, gli aveva sfilato 50 euro. Secondo quanto riferito dal tunisino, egli, accortosi del furto, aveva reagito, ma il 26enne lo ha aggredito con due pugni, per poi impugnare il collo di una bottiglia rotta e colpirlo al costato, al fine di evitare che potesse inseguire il transessuale scappato con i soldi. Il 26enne peruviano, irregolare sul territorio italiano, è indagato per le ipotesi di reato di lesioni e rapina. E' inoltre inottemperante a ordine del Questore di lasciare il territorio italiano.