Giovedý 24 Settembre06:39:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Musica oltre gli orari: scatta sequestro attrezzature a un locale di Rimini, sanzionato 20 volte

Il locale del centro storico è stato sottoposto a 10 controlli negli ultimi due mesi

Attualità Rimini | 13:41 - 07 Agosto 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Musica diffusa senza autorizzazioni e oltre l'orario consentito: un locale del centro storico di Rimini è stato sanzionato 20 volte, a seguito di dieci controlli operati dalla Polizia Municipale nel giro di quasi 2 mesi, l'ultimo lo scorso 29 luglio, per un totale di 16.000 euro. Ora è arrivato anche un provvedimento di sequestro delle attrezzature usate: un mixer, una cassa amplificata che veniva usata esternamente al locale, 2 televisioni poste all'interno dell'esercizio. La Polizia Municipale si è attivata fin da metà giugno, ma la situazione del locale era già nota, a seguito di diversi esposti e segnalazioni fatte dai residenti in zona dall'inizio dell'anno. Nel dettaglio i venti verbali, due per ogni controllo, riguardano due diverse disposizioni, per le attività economiche di somministrazione alimenti e bevande, che si riferiscono entrambe alla gestione della musica nelle ore notturne. La prima è legata agli articoli 8 e 9 del regolamento di Polizia Urbana, che rispettivamente impongono il limite orario e gli aspetti autorizzativi per gli esercizi pubblici in riferimento alle emissioni sonore nelle ore notturne: per entrambe è prevista una sanzione di euro 500.  La seconda, che viene contestata sempre abbinata alla prima, è la violazione alla norma regionale, che prevede una sanzione aggiuntiva di 300 euro. Articoli che, in questo caso,  sono stati volati più di una volta, prima per l'emissione di musica senza autorizzazione e poi per aver continuato oltre gli orari consentiti, senza dare ascolto né alle diffide degli agenti, né ai verbali notificati. Oltre ai sequestri delle attrezzature, è stata disposta anche la sospensione dell'attività per un giorno, domenica 9 agosto.