Giovedý 24 Settembre23:36:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket C: ufficiale a San Marino l'esterno classe '91 Lorenzo Liberti

Il neo arrivo: "Molto contento della chiamata, mi fa molto piacere far parte dei Titans"

Sport Repubblica San Marino | 12:28 - 07 Agosto 2020 Lorenzo Liberti in azione Lorenzo Liberti in azione.


È Lorenzo Liberti il nuovo arrivo in casa Titans. Un giocatore che in Repubblica non ha bisogno di presentazioni, tanta è la sua militanza in Nazionale, nelle varie formazioni giovanili e poi anche in Promo, con gli ultimi anni spesi tra Basket 2000 e, prima, La Fiorita. Per lui anche C ai Titans e a Morciano, oltre che D a Riccione nelle precedenti esperienze agonistiche. Esterno classe ’91, va ad arricchire una squadra che conferma, col suo arrivo, la forte vocazione sammarinese.

Lollo, benvenuto innanzitutto. Raccontami le tue prime sensazioni…
“Sono belle sensazioni e sono molto contento della chiamata, mi fa molto piacere far parte di questa squadra. Indirettamente mi sono sempre sentito parte di questo gruppo, ora poter disputare la C è certamente una bella soddisfazione”

Scontato dire che conosci bene il gruppo…
“Beh, ci sono tanti ragazzi che conosco da sempre, a partire da Dave Macina, col quale ad esempio abbiamo disputato mille tornei estivi di tre contro tre. È un organico importante e flessibile quello dei Titans, secondo me si può puntare in alto. Non faccio previsioni, è molto presto, ma vedo buone possibilità di creare un bellissimo amalgama”

Quanto è stato duro fermarsi per il lockdown?
“Ho la fortuna di avere un po’ di terreno sotto casa e ho avuto modo di ‘sfogarmi’ correndo, poi ho messo su un canestro e così ho ricominciato a tirare. A parte questo, volgiamo lo sguardo al futuro e speriamo di tornare a tutti gli effetti alla normalità. Il pubblico? Speriamo di poterlo avere: qualora all’inizio non fosse possibile, in ogni caso, l’auspicio è di avere continuità di partite in campo fino alla fine”

Facciamo un salto veloce a fine stagione. Dal punto di vista personale, cosa dovrà succedere per poterti ritenere soddisfatto?
“Beh, credo che la soddisfazione più grande sarà quella di arrivare fino in fondo e di essere stato di sostegno ai compagni e alla squadra. Un punto di riferimento per tutti. Speriamo di fare grandi cose insieme”