Sabato 19 Settembre21:17:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, il punto sui lavori pubblici del progetto "città diffusa": trenta gli interventi conclusi

Altri 24 avviati, i rimanenti dieci partiranno entro l'inizio del 2021

Attualità Rimini | 14:54 - 06 Agosto 2020 Il rendering della nuova piazza di Corpolò Il rendering della nuova piazza di Corpolò.

L’amministrazione comunale di Rimini fa il punto sull’elenco degli interventi, 64, che costituiscono il progetto “Città diffusa”, oggi arrivato a un’importante fase di avanzamento, essendone già stati conclusi 30, 24 quelli avviati, mentre i rimanenti partiranno entro fine 2020 e inizio 2021. «Un piano di lavori esteso che va dalla viabilità, alle scuole, agli impianti sportivi fino ai cimiteri, equamente distribuiti tra la parte nord e la parte sud dell’area comunale a monte della Statale Adriatica:  da Corpolò, a Gaiofana, a Grotta Rossa, San Vito, Spadarolo, Padulli, Vergiano, Sant’Aquilina, Monte Cieco, San Lorenzo in Correggiano, San Salvatore, Casalecchio», spiega l’amministrazione comunale, che aggiunge: «oltre 10 i milioni di investimenti destinati alla sicurezza delle strade, alle scuole, agli impianti sportivi e alla riqualificazione urbana delle zone foresi».

Strade. E’ arrivato quasi alla fase finale il piano delle manutenzioni straordinarie delle strade iniziato nel  2019, per il quale sono stati investiti  500mila euro. Sono 16 le strade già riqualificate in cui i lavori sono terminati e riguardano alcune zone come: Corpolò, Vergiano, Gaiofana, San Salvatore, Grotta Rossa; Casalecchio e Celle. Lavori nel forese già terminati, a cui faranno seguito anche alcune asfaltature previste in ambito urbano nelle zone: Lagomaggio; Pascoli; Marina Centro; Ina Casa; San Giuliano;  Ghetto Turco e Centro Storico. Il 2° lotto di questo ampio programma di manutenzioni stradali si riferisce esclusivamente alla riqualificazione urbana della zona di Santa Giustina, per il quale è stato fatto un investimento complessivo di 580mila euro. Anche in questo caso i lavori sono già terminati per ben 14 strade, sulle 16 previste nel piano di riqualificazione.

Riqualificazione e decoro. Per quanto riguarda gli “Interventi di riqualificazione aree urbanizzata 2019”, l’investimento fatto dal Comune è stato di oltre 668mila euro e si riferisce ai lavori della piazzetta del “Tituccio” a Corpolò, la cui apertura del cantiere è prevista a inizio settembre ed i lavori nella piazzetta “Bar Sport” a S. Giustina con la riqualificazione del bivio tra Via Emilia e Via Vecchia Emilia, il cui avvio lavori è programmato entro la fine del 2020. 
Per quanto riguarda gli "interventi legati alla pianificazione per il 2020", che avranno un costo finale di 550 mila euro, sono in corso attualmente le procedure per l’acquisizione delle aree. L’inizio dei lavori, previsto per il 2021, riguarda in particolare la riqualificazione dell’area Ponte Romano a S.Vito del piazzale antistante Pieve Romanica a S.Salvatore e del collegamento pedonale da Peep Gaiofana fino al cimitero S.Lorenzo in Correggiano. E’ stato già completato invece l’intervento di miglioramento per la  sicurezza stradale dell’attraversamento semaforico sulla SS9 a S.Giustina, un’opera costata 30 mila euro. Gli interventi relativi alle piste ciclabili a monte della statale 16, che hanno avuto un costo complessivo di 1 milione e 200 mila euro, sono: la pista ciclabile di Via Coriano i cui lavori sono già stati completati con l’inaugurazione nel giugno scorso; la pista ciclabile di della Grotta Rossa, i cui lavori sono attualmente in corso e riguardano il percorso lungo l’Ausa e un altro percorso realizzato con tombamento fosso lungo SS72 per collegamento verso Via Pomposa.

A questi si aggiungono le opere di urbanizzazione, anch’esse già completate, i cui interventi sono stati previsti con un investimento di oltre 1 milione e 600 mila euro, per quanto riguarda il parcheggio pubblico e l’area verde di Via Dei Mulini a Spadarolo e il parcheggio di Via Giubasco  a Miramare.  Sono ancora in corso invece i lavori legati alla pista ciclabile, parcheggi pubblici e le opere a verde di Via Tristano Isotta ai Padulli.  Nel caso del completamento della viabilità  nella zona Tombanuova a S.Lorenzo in Correggiano i lavori sono sospesi,  in attesa di acquisire la disponibilità delle aree, mentre per quanto riguarda il sottopasso di Via Portofino a Marebello,  approvato progetto esecutivo, manca solo l’avvio della gara.

Scuola. Nell’ambito dell’edilizia scolastica, dove sono previsti in tutto oltre 1 milione e 900 mila euro, sono previsti lavori di adeguamento degli spazi interni finalizzati al contenimento del COVID come ad esempio la fornitura di strutture esterne coperte e provviste, la pavimentazione per incentivare l'outdoor education, interventi di natura elettrica per adeguare gli allacci alle LIM e le aule di nuova realizzazione, demolizione e/o realizzazione di tramezzi per realizzazione di nuovi spazi destinati ad aule studio. Lavori da avviare (quelli interni dovranno essere realizzati entro il 14 settembre, mentre i restanti interventi potranno essere realizzati entro l’anno, presso: la Scuola primaria Corpolò; la Scuola primaria Zoebeli di Santa Giustina; Scuola primaria Miramare; Scuola secondaria Di Duccio Miramare; scuola primaria Boschetti Alberti; l’Asilo Nido Aquilotto; scuola Infanzia Girasole; Scuola Primaria Lodi e la Scuola Primaria Case Nuove.

Sport. Per gli impianti sportivi l’importo previsto per le riqualificazioni e di oltre 3 milioni e 500 mila euro, destinati alle seguenti strutture: il pattinodromo Drudi a Viserba, i  lavori sono in programma tra marzo/luglio 2021; il Circolo Tennis di Rivazzurra con i lavori previsti a settembre 2020; il Campo Baseball di Via Monaco, lavori settembre/ottobre 2020; l’Area Ghigi in cui i lavori sono già completati; il Centro Sportivo per il gioco del calcio nell'area Ghigi il cui bando è previsto a settembre 2020 e la  Palestra del Volley che ha già visto completati i lavori in programma.

Cimiteri/Edilizia civile.Anche in questi ambiti si sta procedendo su più fronti, dalla sistemazione del Cimitero di Santa Aquilina a quella del Cimitero di San Lorenzo Monte per i quali è prevista la consegna dei lavori entro estate 202, per le manutenzioni  previste al Cimitero San Lorenzo in Correggiano i lavori sono previsti per il 2021.  Un investimento di 30 mila euro è stato fatto per il “Centro Titoc” di Corpolo’  i cui lavori sono tuttora in corso; anche per il nuovo canile comunale sono previsti importanti lavori di riqualificazione che partiranno nel 2021.