Venerdý 14 Agosto10:06:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Spacciava eroina nella zona di San Giuliano, 17enne tunisino segnalato dalla polizia

Si è dato alla fuga alla vista delle moto durante un normale controllo. Identificato anche un acquirente

Cronaca Rimini | 18:37 - 02 Agosto 2020 Agenti della polizia di Stato di Rimini a bordo delle nuove moto in dotazione durante un controllo di routine al parco Murri di Bellariva Agenti della polizia di Stato di Rimini a bordo delle nuove moto in dotazione durante un controllo di routine al parco Murri di Bellariva.

Si aggirava dalle parti di via Zavagli lungo l'argine del fiume Marecchia in zona San Giuliano a Mare a Rimini quando, alla vista delle moto della polizia di Stato che stavano svolgendo un normale controllo della città durante il fine settimana, ha prima cercato di nascondersi e poi si è dato alla fuga. Rincorso per 500 metri è stato fermato e perquisito, non senza qualche difficoltà. Indosso gli sono stati trovati 15 grammi di eroina e circa 500 euro in contanti.

Si trattava di un 17enne tunisino poi portato in questura per l'identificazione e la segnalazione all'autorità giudiziaria per spaccio di eroina, oltre che per ricettazione visto che la bicicletta che aveva usato nel tentativo di fuggire era visibilmente costosa, anche se non sapeva giustificarne il possesso. Si è scoperto poi che il giovane era scappato da due centri per minori, prima da Bologna e poi da Rimini, e che girovagava senza una fissa dimora da novembre.

Il fermo alle 11 di sabato mattina: alle 12.40 durante il disbrigo delle formalità in questura, il suo cellulare ha iniziato a squillare: dall'altra parte della cornetta c'era un acquirente saltuario che voleva comprare della droga. Così la polizia è riuscita anche a rintracciare, identificare e segnalare il suo cliente, nel tentativo di disperdere la sua rete di spaccio.