Sabato 26 Settembre13:01:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il Comune di Cattolica ha la sua 24esima bandiera blu

La cerimonia di consegna questa mattina al pontile

Attualità Cattolica | 17:20 - 31 Luglio 2020 Il Comune di Cattolica ha la sua 24esima bandiera blu

Si è svolta stamani presso il pontile di via Fiume a Cattolica, alle 11,30, la cerimonia ufficiale per la condivisione con la comunità della ventiquattresima Bandiera Blu 2020 riconosciuta al Comune di Cattolica dalla FEE (la Fondazione per l'Educazione Ambientale). Un vero e proprio momento celebrativo per la Regina dell’Adriatico, un modo per ringraziare anche quanti, a vario titolo, contribuiscono alla sua conquista. L'obiettivo principale nel fregiarsi di questo vessillo è quello di indirizzare la gestione politica verso un processo di sostenibilità ambientale secondo precisi criteri: acque di balneazione “eccellenti” (D.Lgs 116/2008); iniziative di educazione ambientale; stabilimenti balneari vigilati da personale di salvamento; estese isole pedonali; controllo e limitazione del traffico; agevolazioni per disabili; efficienza dei depuratori; raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata.

La cerimonia ha avuto inizio, presso il pontile della spiaggia centrale, con l'alzabandiera davanti ai rappresentanti delle associazioni di categoria, agli amministratori ed a quanti, tra cittadini, bagnanti, turisti, hanno voluto seguire questo momento. Nel frattempo la Publiphono spiegava l'evento e diffondeva le note dell'Inno europeo. Il mare cattolichino promosso ancora una volta a pieni voti. Si conferma, dunque, l’ottimo stato di salute del mare della Regina. Nessuna “sbavatura”, nessuna criticità nei bollettini, si era evidenziata già nella passata stagione estiva. Dal pontile la cerimonia si è spostata al terrazzo del bar Martino dove ha avuto luogo la conferenza stampa cui hanno preso parte, oltre al Sindaco, anche il senatore Marco Croatti, membro della 10ª Commissione permanente (Industria, Commercio, Turismo), Carla Rita Ferrari, Responsabile Struttura Oceanografica Daphne di ARPAE, e Giuseppe Prioli, Responsabile della Mare Soc. Coop A.R.L. Presenti alla cerimonia anche gli Assessori all'Ambiente, Lucio Filippini, ed al Turismo, Nicoletta Olivieri.

“Uno specchio d’acqua cristallino dà il benvenuto ai nostri bagnanti. Tutti i cinque punti di campionamento sono risultati eccellenti. Una bella notizia per residenti, per quanti operano nel settore turistico e per i villeggianti che scelgono la Regina dell'Adriatico come meta per i loro bagni” ha commentato il Sindaco Mariano Gennari. “Quest’anno più che mai, ho atteso con gioia il momento di condividere la Bandiera blu con tutti. È il segno – sottolinea il Primo Cittadino – della grande capacità di impegnarci come comunità ed operatori nella sostenibilità ambientale. Le nostre politiche “green” vengono promosse e dobbiamo continuare con impegno nelle azioni di miglioramento pensando soprattutto alle nuove generazioni, con la filosofia delle cose molto concrete che nel tempo determinano il cambiamento”.

“Una onorificenza importante, un riconoscimento trasversale delle politiche messe in atto dall'Amministrazione che ha svolto un lavoro ottimo sul territorio”, ha commentato il Senatore Croatti. “La qualità dell'acqua eccellente viene confermata da tutte le analisi che puntualmente svolgiamo” ha aggiunto la Ferrari della Daphne di ARPAE. “La Bandiera blu – ha ricordato l'Assessore Filippini – non riguarda semplicemente lo stato delle acque, ma anche altri aspetti che riguardano anche la raccolta differenziata, la mobilità, le acque reflue. Siamo soddisfatti per questo lavoro a 360 gradi. Voglio anche impegnarmi con le realtà dei Mitilicoltori sulla tematica delle microplastiche in mare”. Tema che è stato ripreso e sostenuto da Giuseppe Prioli della Coop. Mare. Di balneazione sicura ha parlato, inoltre, l'Assessore Olivieri che ha sottolineato “la trasparenza della acque. Dai più piccoli agli anziani, i nostri turisti percepiscono la garanzia di potersi bagnare in acque limpide”. L'appuntamento, infine, è stato rinnovato al prossimo anno quando si potrebbero festeggiare le “nozze d'argento”, ben 25 anni di Bandiera Blu.