Venerdė 14 Agosto19:48:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Turismo Riccione: in hotel a luglio -40% oresenze e fatturati

Sondaggio Federalberghi: " Più ottimismo per ferragosto"

Turismo Riccione | 15:37 - 31 Luglio 2020 Viale Ceccarini Viale Ceccarini.

Se luglio, dopo un inizio in sordina, e' proseguito nella seconda quindicina con un "discreto recupero", agosto, e in particolare Ferragosto, promette una performance di presenze e fatturati in forte ripresa. Federalberghi Riccione e Osservatorio turistico Luigino Montanari hanno sottoposto un secondo sondaggio ai propri soci per l'estate 2020: la prima domanda era sul consuntivo della seconda quindicina di luglio, in termini di presenze e fatturati comparati alla stagione 2019. La seconda domanda riguardava invece la previsione dell'andamento del mese di agosto Sono stati esaminati quindi 103 questionari di strutture: 10 hotel classificati con una stella, 34 con due stelle, 49 tre stelle infine 10 da 4-5 stelle. Dall'analisi risulta che per la seconda quindicina di luglio la perdita media e' stata del 33% per le presenze, del 37% per i fatturati, registrando quindi un "discreto recupero" rispetto alla prima quindicina del mese dove le presenze segnavano un calo del 49% e i fatturati del 51% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Quindi le previsioni su agosto sono un po' timide per la prima settimana, dove il 18% degli hotel prevede un andamento rispetto al 2019 "molto peggio" e ben il 38% "peggio". Solo il 30% ritiene che non vi saranno differenze rispetto all'anno scorso, mentre il restante ritiene che ci sara' un miglioramento. Piu' ottimistiche le previsione delle due settimane centrali del mese, a cavallo di ferragosto, dal 8 al 22 dove solo il 5% stima un "molto peggio" e il 20% ritiene vi sara' un peggioramento. Per il 38% degli intervistati non vi saranno differenze rispetto a un anno prima, il 15% ritiene ci sara' un miglioramento e il 5% che il miglioramento sara' rilevante.

Se luglio ha confermato un calo medio del 40% di fatturato e presenze- commentano dall'Osservatorio Claudio Montanari- siamo fiduciosi per un buon recupero nel mese di agosto, in cui si registra una domanda in crescita, che richiede da parte degli operatori sangue freddo nel mantenere una politica di prezzo che non soffra di ansia da risultato". Torna un po' di preoccupazione per l'ultima settimana di agosto, dal 22 al 29, rispetto la quale piu' della meta' degli albergatori ritiene ci sara' un peggioramento (51%) .