Sabato 08 Agosto07:33:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Prolungata fino al 30 agosto la mostra "Fuòri" di Elvis Spadoni al Musas di Santarcangelo

Visitabile dal giovedì alla domenica con accesso su prenotazione

Eventi Santarcangelo di Romagna | 14:32 - 30 Luglio 2020 Il Musas di Santarcangelo di Romagna Il Musas di Santarcangelo di Romagna.

Resterà aperta fino al 30 agosto la mostra “Fuòri” di Elvis Spadoni allestita al museo storico archeologico. Prolungata di quasi un mese l’esposizione curata da Massimo Pulini e promossa da Fo.Cu.S. con l’obiettivo di proporre percorsi di dialogo tra l’arte contemporanea e quella antica ospitata nelle sale del Musas, dai dipinti che vanno dal Tardo Medioevo all’Ottocento e fino ai reperti archeologici compresi tra il Paleolitico e l’Età Romana.

La mostra è visitabile dal giovedì alla domenica (dalle ore 16 alle 20), con accesso su prenotazione. Nel rispetto di quanto stabilito dalla Regione Emilia-Romagna il 30 aprile scorso e in accordo con l’Istituto dei beni artistici, culturali e naturali, per accedere al Musas è infatti necessario prenotare la visita – limitata a quattro persone alla volta o a singolo nucleo familiare – telefonando al numero 0541/624.703 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13, oppure direttamente il Musas nei giorni di apertura telefonando allo 0541/625.212.

É possibile anche visitare anche lo studio di Elvis Spadoni, situato nel centro di Santarcangelo a pochi passi dal museo. Per organizzare la visita è necessario contattare l’artista al numero 339.6266758 (anche WhatsApp) o scrivere a elvis.spadoni@gmail.com.

La mostra vuole essere una riflessione per immagini su cosa può significare interiormente l'andare ‘fuòri’ da questa pandemia. Ogni quadro si presta a essere letto sotto questa ottica, tra cui uno concepito e realizzato proprio in e su questo periodo eccezionale di quarantena. La mostra si compone da opere pittoriche di medio e grande formato, una scelta derivata dal fatto che il tema principale della produzione dell’artista è la figura umana nella sua interezza, che richiede non solo di essere proposta alla sua grandezza naturale, ma anche di avere spazio.

Elvis Spadoni (Urbino, 1979) marchigiano d’origine, ha vissuto la sua formazione giovanile presso il seminario di Rimini e di Bologna. Si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Urbino nel 2007. Sono dieci anni che vive e lavora a Santarcangelo di Romagna.