Sabato 26 Settembre06:31:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Carta della famiglia: un aiuto da non sottovalutare

Ecco come riuscire a far quadrare tutto

Attualità Nazionale | 08:24 - 05 Agosto 2020 Carta della Famiglia, cos'è e come richiederla Carta della Famiglia, cos'è e come richiederla.

Costruire una famiglia è una scelta bellissima, ma impegnativa. Spesso, molti giovani hanno il desiderio di andare a convivere con il proprio partner e dare vita a una famiglia più o meno allargata, ma hanno paura di non riuscire a gestire tutte le spese che deriveranno da questa scelta: affitto, se non si ha una casa di proprietà, spese mensili relative ad acqua, luce, gas, internet, spese condominiali, spesa alimentare e per la cura della casa, eventuale macchina, etc. Per non parlare di quando si decide di avere dei figli: alle spese abituali “da coppia”, si aggiungono quelle relative ai bambini che, man mano, diventeranno sempre più consistenti. Come riuscire a far quadrare tutto senza rinunciare a vivere serenamente? Un aiuto che spesso si sottovaluta e che, invece, potrebbe alleggerire la tensione è dato dalla Carta della Famiglia, introdotta grazie alla Legge di Stabilità del 2015. Si configura come un sostegno alle famiglie con almeno tre figli minori di 26 anni a carico, se questi ultimi convivono con i genitori (o con uno dei due genitori). Se la famiglia ha un ISEE che non supera i 30.000 euro è possibile richiedere la carta e beneficiare di sconti presso negozi convenzionati.

Perché e come richiedere la Carta della Famiglia?

Partiamo da un dato di fatto probabilmente scontato: usufruire della Carta Famiglia, se si è in possesso di tutti i requisiti, conviene. Innanzitutto, si richiede comodamente online – il che è una manna dal cielo in un periodo così instabile – accedendo tramite SPID. La procedura digitalizzata permette di risparmiare tempo prezioso che altrimenti si perderebbe in file infinite presso gli uffici preposti. Una volta attivato lo SPID, basta inserire tutte le informazioni richieste in merito alla situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare per inoltrare la domanda. Non appena la domanda viene accettata, si scarica la Carta e si inizia a usarla senza particolari difficoltà. Questa è utilizzabile sia online sia presso negozi fisici convenzionati e permette di ottenere uno sconto pari ad almeno il 5% sul prezzo al pubblico del prodotto. Qualsiasi negozio può essere convenzionato, non è legato a particolari beni o esigenze dei cittadini. Proprio qui risiede la grande spendibilità di questa carta.
Inoltre, per rispondere all’emergenza Covid-19 e alle richieste di aiuto delle famiglie che hanno risentito in modo particolare della crisi dovuta al lockdown, fino al 31 dicembre 2020 la Carta Famiglia 2020 può essere richiesta anche da nuclei con un solo figlio a carico, sempre minore di 26 anni. Un’ottima possibilità per sentirsi meno soli in un periodo non proprio roseo della storia contemporanea.