Sabato 15 Agosto10:10:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Emilia Romagna in soccorso di 600 agenzie viaggio a rischio

Da Regione bando da 1,3 milioni per voucher fino a 3mila euro

Turismo Emilia Romagna | 12:42 - 29 Luglio 2020 Misura per sostenere il turismo, uno dei comparti maggiormente in difficolta' Misura per sostenere il turismo, uno dei comparti maggiormente in difficolta'.

Un "voucher" fino a 3.000 euro per "dare sollievo" alle agenzie di viaggio duramente colpite dall'emergenza sanitaria. La Regione Emilia-Romagna mette in campo "un'ulteriore misura" per sostenere uno dei comparti maggiormente in difficolta', quello del turismo, attraverso un bando da 1,3 milioni di euro, in pubblicazione a settembre, in favore appunto delle agenzie di viaggio. "Non si risolvono tutti i loro problemi, ma diamo un segnale di attenzione", spiega alla stampa l'assessore regionale al Turismo Andrea Corsini: le agenzie di viaggio hanno "un ruolo importante nella filiera, piu' completo di quello che si immagina". Per accedere al bando dovranno dimostrare di avere avuto un calo del fatturato tra l'1 marzo e il 30 maggio almeno del 30%, requisito che hanno tutte le circa 600 agenzie regionali, con 6.000 addetti, oltre a essere iscritto all'albo della Camera di commercio: per quelle online il finanziamento arriva fino a 1.000 euro, per quelle con sede fisica a 2.000 e per quelle iscritte all'albo delle agenzie sicure 3.000. L'intesa con le federazioni che le rappresentano e' stata raggiunta, rimarca Corsini, "dopo un lavoro di mesi", la dotazione iniziale del bando e' stata aumentata e non si esclude "un ulteriore rafforzamento". In generale, precisa l'assessore, i contributi a pioggia "non solo la strada principale che adotta la Regione per far ripartire l'economia", puntando invece su investimenti, politiche di incentivazione fiscale e di sostegno alle imprese e all'occupazione. Tuttavia, "alcune categorie hanno subito un colpo pesante, da qui questo tipo di scelta, senza pretendere anticipazioni o spese. A settembre, conclude, ci saranno anche "altre misure".