Mercoledý 05 Agosto15:53:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Igiene intima delle donne senza fissa dimora, il Kit di San Marino vince Alternative

La open call era stata lanciata dall'acceleratore di start up riminese Primo Miglio

Attualità Repubblica San Marino | 13:03 - 28 Luglio 2020 I quattro giovani sanmarinesi vincitori della call del Primo Miglio I quattro giovani sanmarinesi vincitori della call del Primo Miglio.

Un Kit ("keep it together") intimo con assorbenti, salviettine e slip, e dedicato all'igiene intima delle donne senza fissa dimora, che in Italia sono oltre il 14 per cento della popolazione, ma anche alle donne in viaggio e a quelle che appartengono a culture che vedono con diffidenza, per non dire timore, il ciclo mestruale femminile. L'idea è di quattro giovani studenti del corso di laurea in Design dell’università di San Marino, Eleonora Lazzari, Enrico Giunchedi, Alex Giuliano e Martina Montemaggi che con il coordinamento della docente Karen Venturini hanno vinto la open call Alternative lanciata da Primo Miglio, acceleratore di startup responsabili con sede a Rimini, insieme a Figli del Mondo, associazione leader della responsabilità sociale d’impresa.

Il progetto "Keep it together" è stato selezionato “per l’elevato grado di innovatività e frugalità poiché risponde a un bisogno di igiene personale con una soluzione semplice e ad alto tasso di efficienza, generando un impatto sociale positivo”. Con l'uscita del kit sarà diffusa anche una campagna di sensibilizzazione fatta di manifesti che ricopriranno la città di San Marino, assieme a pagine sui social e un sito web per cercare di sconfiggere i taboo e la vergogna che si nasconde dentro a tantissime ragazze in tutto il mondo. I 78 progetti presentati hanno cercato di contribuire in modo etico alla ripresa post Covid-19: tre si aggiudicheranno un percorso di incubazione per l’accompagnamento e lo sviluppo imprenditoriale.