Giovedý 06 Agosto03:36:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Anche Britti, Allevi e Gabbani alla Notte Rosa 2020 a Rimini. Ecco gli artisti

Una lunga settimana con un programma diffuso di eventi tra musica, buon cibo, arte, storia ed incontri

ASCOLTA L'AUDIO
Eventi Rimini | 15:08 - 25 Luglio 2020 Tutti i sindaci alla presentazione della Pink Week Tutti i sindaci alla presentazione della Pink Week.

La Notte Rosa, il capodanno dell'estate italiana, quest'anno si trasforma in Pink Week, una lunga settimana all’insegna del romanticismo, di ritmi e atmosfere slow, di suggestioni che coloreranno tutta la Romagna, dall'entroterra al mare. E tutto nel segno della sicurezza.  Una terra allegra, organizzata, accogliente e legata alle tradizioni si racconta in questo 2020 attraverso la manifestazione che, da quindici anni, rappresenta l'estate della riviera e, oggi, della Romagna intera. Se infatti il classico week end della Notte Rosa si trasforma in una Pink week, dal 3 al 9 agosto, anche i luoghi che si tingono di rosa aumenteranno, come l'offerta di eventi, più di 300 e con un calendario in continuo aggiornamento e repliche per permettere a tutti di godere dei numerosi appuntamenti (www.lanotterosa.it).


Lungo i 110 chilometri di spiaggia e poi ancora nelle ampie piazze delle città ricche di arte e storia, nei borghi dolcemente distesi sulle colline dell'entroterra, si svolgerà un programma diffuso di eventi, una varietà di proposte di intrattenimento per tutti.


LA QUERELLE CON RICCIONE
Alla conferenza stampa di presentazione al Grand Hotel c'erano presenti tutti i sindaci e i rappresentanti delle città romagnole coinvolte, ma non Riccione. Si poteva ben immaginarlo dopo la presa di posizione della sindaca Renata Tosi riguardo alla manifestazione: in una lettera indirizzata al Presidente della Provincia Riziero Santi, aveva infatti chiesto di valutare uno spostamento al 2021 della Notte Rosa e, la convocazione dell'unità di crisi in Prefettura.

Una querelle che sia Corsini che Gnassi chiudono in fretta , facendo notare che nel programma Riccione, come località e come eventi, c’è. “Non si discute la presenza fisica di un amministratore – dice Gnassi – tra le località Riccione è presente così come negli eventi”. Poi chiude con una boutade: “Parliamo dei presenti e non di chi non c’è, sennò è un po’ Nanni Moretti ‘mi faccio notare se vado o non vado?’ - citando il film “Ecce Bombo” n.d.r. – quello è un bel film, noi però facciamo prodotto turistico della Riviera”.



IL PROGRAMMA
Una settimana ricca di contenuti per vivere il territorio in cui non mancheranno i grandi nomi che si esibiranno all’aperto, in location e contesti inusuali: venerdì 7 agosto all’Arena Lido San Giuliano torna in scena Alex Britti accompagnato dalla sua band per un concerto dal sapore blues e jazz. Giovanni Allevi, il celeberrimo compositore e pianista, emozionerà il pubblico con il suo inconfondibile e magico tocco, lanciando con la sua arte un chiaro messaggio di speranza e fiducia. Si esibirà sabato all’alba, sulla spiaggia, in un’atmosfera quasi eterea. Per RDS 100% Grandi Successi, in diretta dal Belvedere di piazzale Kennedy con le voci inconfondibili di Roberta Lanfranchi, Claudio Guerrini e Paolo Piva, l'8 agosto sale sul palco Francesco Gabbani con il nuovo singolo “Il sudore si appiccica”.

A Riccione ritorna Radio Deejay con Deejay on Stage, che, fra contest e dirette radio, porta sul palcoscenico non solo aspiranti protagonisti dell’estate musicale, ma anche volti noti come Rudy Zerbi, La Pina, Andrea & Michele e Linus. 

A Rimini nello storico Grand Hotel, Il Principe Alberto di Monaco, Simona Ventura, Gigi D’Alessio, Albano Carrisi, Paola Perego, Alfonso Signorini, Andrea Berton, Ludovico di Meo saranno tra gli ospiti di Terrazza Dolce Vita, ciclo di incontri con importanti personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura contemporanea, intervistati dal giornalista Giovanni Terzi.

E poi, tra i tanti eventi: La notte Rosa dei Bambini a Bellaria-Igea Marina, passeggiate e SUP (Stand Up Paddle) al chiar di luna a Lido di Volano e nelle Valli di Comacchio, itinerari sulle orme di Dante a Ravenna, le fontane di Lido Adriano che danzano a ritmo di musica, concerti all’alba nelle spiagge, l’attore Ivano Marescotti con il suo show “Andrà tutto stretto”, il tour in bici nei luoghi di Summertime (la tv serie dell’estate 2020), le sonorità etniche e fusion dei concerto di Spiagge Soul, escursioni in pinete, in diga, nelle saline, nei boschi e riserve naturali nelle ore più belle, la vis comica e l’ars retorica di Claudio Bisio e Gigio Alberti, Paolo Cevoli, Giuseppe Giacobazzi, Maurizio Lastrico, e dei “locali” Roberto Mercadini e Denis Campitelli. Per i più romantici invece i “calici sotto i tre colli” a Brisighella e “Calici Santarcangelo”, per i cinefili il Fellini inedito raccontato dalle foto di scena di Paul Ronald (a Cesena) e i le tante imperdibili pellicole proiettate nelle accoglienti arene della Romagna.
E ancora l’esposizione di due splendidi codici realizzati espressamente per Malatesta Novello a metà del XV secolo, gli appuntamenti con la Milanesiana di Elisabetta e Vittorio Sgarbi e le commedie di Plauto a Sarsina, le celebrazioni per i 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi nella sua Forlimpopoli, le acrobazie e le risate del Circo Paniko, gli incontri serali sulla Rimini tra antico e presente, lo yoga all’alba. E, ad unire tutti i territori e gli ospiti di questa Notte Rosa “diffusa”, la magia dei fuochi d’artificio, da sempre uno dei momenti più attesi ed emozionanti del Capodanno dell’Estate Italiana, e dei monumenti turistici della Romagna illuminati di rosa per l’occasione.


UNA ROMAGNA INSOLITA
Quest’anno più che mai la Pink Week sarà occasione per conoscere una Romagna insolita, per vedere con occhi diversi i luoghi del cuore, quelli dell’infanzia e dell’adolescenza, per vivere esperienze nuove ed indimenticabili, celebrate come sempre dalle note di Romagna Mia perché “Lontan da te, non si può star”.

«Dal 2006 la Notte Rosa è un appuntamento imprescindibile dell’estate italiana. Veniamo da mesi molto difficili e non potevamo togliere a turisti e residenti della Romagna uno degli eventi che regala ancora oggi tante emozioni, all’insegna del divertimento sano per tutti e della voglia di stare assieme. Sarà uno stare assieme diverso, ma pur sempre gioioso. Come in passato, faremo gioco di squadra con i territori perché tutto si svolga nel pieno rispetto delle regole di sicurezza. Ovviamente sarà fondamentale la collaborazione di tutti per la riuscita di questa festa, che quest’anno avrà un significato ancora più importante: la Romagna è sempre unita di fronte qualsiasi difficoltà e guarda avanti… col sorriso» queste le parole dell’assessore regionale al turismo Andrea Corsini.

Un programma che riesce quindi a fondere buona cucina, arte, storia e natura, che propone visite guidate e pacchetti creati per far vivere le emozioni rosa di una vacanza, balneare o agreste, comunque arricchita da percorsi culturali, wellness, enogastronomici e sportivi.

«La Notte Rosa ogni anno si evolve e si trasforma” commenta il presidente di Visit Romagna e Sindaco di Rimini Andrea Gnassi “questa è la sua forza. In questa quindicesima edizione la Notte Rosa è ancor più vetrina di un Paese che vuole ripartire con responsabilità e in sicurezza. La Romagna dà un messaggio fortissimo all’Italia e per l’Italia: nell’estate più difficile di sempre la Riviera di Romagna c’è e ha il coraggio di proporre, in sinergia con i comuni e gli operatori, il suo evento di punta. Abbiamo ampliato volutamente il calendario all’intera settimana, per dare a tutti l’opportunità di vivere la Pink Week, ognuno nei propri tempi e nei propri spazi, dilatandoli. ‘Open space’ è stato il filo rosso su cui si è costruito il programma di una settimana. Una scelta certo dettata dal contesto, ma che non intaccherà lo spirito di quello che da sempre è il capodanno dell’estate, in un’atmosfera di grande sicurezza».


In audio le interviste al sindaco di Rimini Andrea Gnassi, all'assessore al Turismo Emilia-Romagna e al presendente APT Davide Cassani















ASCOLTA L'AUDIO