Domenica 09 Agosto10:06:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus in regione: +63 positivi ma scendono le terapie intensive. Altri 9 casi a Rimini

Si tratta sempre di focolai già individuati e circoscritti. Uno dei due decessi in provincia

Attualità Emilia Romagna | 17:04 - 24 Luglio 2020 Coronavirus in regione: +63 positivi ma scendono le terapie intensive. Altri 9 casi a Rimini

Dei 5999 i tamponi analizzati ieri sono emersi 63 nuovi casi di positività al Coronavirus nella Regione Emilia-Romagna, la maggior parte dislocati nelle province di Modena (14), Bologna (13), Reggio Emilia (11) e Rimini (9), per la maggior parte riconducibili a focolai già noti o all’attività regionale di prevenzione attraverso i controlli avviati sul territorio, nei comparti della logistica e delle carni, sui rientri dall’estero. Oltre la metà dei nuovi casi (36) si trovava già in isolamento al momento del tampone, grazie appunto all’azione regionale attraverso le strutture sanitarie.

Quattro dei nuovi casi sono riconducibili al focolaio già noto di una giovane rientrata da una vacanza a Riccione mentre 8 dei 9 nuovi contagiati rilevati in provincia di Rimini sono cittadini stranieri, tutti asintomatici, che vivono nel residence del capoluogo nel quale la Ausl nei giorni scorsi ha individuato un focolaio subito gestito, avviando i controlli necessari: tutti i nuovi contagiati si trovavano infatti già in isolamento.

Ci sono stati 39 nuovi guariti, ma l'alto numero dei nuovi positivi porta la cifra degli attuali positivi a crescere a 1372. Si muove di nuovo la curva dei decessi: altri due oggi, uno della provincia di Bologna e uno di quella di Rimini.