Domenica 09 Agosto09:39:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Estate a Verucchio, scatta l'area pedonale in piazza Malatesta

Trasferito sull'altro lato della piazza lo stallo per il carico e lo scarico

Attualità Verucchio | 16:40 - 23 Luglio 2020 Municipio di Verucchio in piazza Malatesta Municipio di Verucchio in piazza Malatesta.

Scatta la riorganizzazione estiva di Piazza Malatesta: istituito il divieto di sosta e fermata e trasferito lo stallo del carico e scarico. “E’ in corso un progetto per step di cui si sta completando il primo stralcio e che prevede un restyling a 360 gradi con aiuola verde e seduta in pietra ai piedi del busto di Dante, fioriere, porta biciclette e paletti per agevolare il transito pedonale: tutti elementi di grande qualità e decoro” precisa l’amministrazione comunale

Scatta la più volte annunciata riorganizzazione estiva di Piazza Malatesta, un percorso per step che vedrà il cuore del capoluogo teatro di un restyling a 360 gradi degli arredi e degli spazi.

La nuova ordinanza per la regolamentazione della sosta, prevede innanzitutto che quattro dei cinque stalli per la sosta antistanti il municipio, regolamentati da disco orario della validità di 30 minuti, vengano soppressi temporaneamente nella logica delle due stagioni fino al 31 ottobre, per poi tornare a disposizione nei mesi invernali.  Uno di questi stalli viene invece trasformato in area adibita a carico e scarico, fino a ora prevista sull’altro lato della piazza. Contestualmente è istituito il divieto di sosta e fermata sull’intera area fino al 31 ottobre.

“Raccogliendo anche lo stimolo dell’Associazione dei Borghi più belli d’Italia di cui facciamo parte dal 2017 e che ci ha chiesto di eliminare la sosta dalla piazza del capoluogo abbiamo attivato un ragionamento su più direttrici: decoro, arredo e fruizione. La riqualificazione, di cui è in corso il primo stralcio, si completerà con fioriere, sedute, porta biciclette e paletti per agevolare il transito pedonale. Con il trasferimento dello stallo di carico e scarico liberiamo contestualmente spazio all’aperto per le attività del luogo che vogliano avere uno sfogo esterno nella promozione dei propri prodotti” spiegano dall’amministrazione comunale.