Venerdý 14 Agosto10:37:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica, incontro tra il Sindaco Gennari ed il deputato romeno Mihai Alexandru Voicu

La visita di cortesia si è svolta lo scorso giovedì 16 luglio

Attualità Cattolica | 16:32 - 23 Luglio 2020 Mihai Alexandru Voicu e Mariano Gennari Mihai Alexandru Voicu e Mariano Gennari.

Il Sindaco di Cattolica, Mariano Gennari, ha incontrato nei giorni addietro il deputato romeno Mihai Alexandru Voicu. L’esponente politico è stato eletto nel 2016 nella Circoscrizione Estero-Europa tra le fila del Partito Nazionale Liberale. L'incontro tra il Primo Cittadino ed il deputato era stato richiesto dal Consolato Generale di Romania a Bologna. Una visita di cortesia che si è svolta lo scorso giovedì 16 luglio e che è stata occasione per confrontarsi e discutere della presenza e dell'integrazione della comunità romena in città. Un cordiale scambio di battute tra i due con Mihai Voicu che spiegato che si soffermerà ancora in città, ha confidato infatti al Sindaco di aver pensato a Cattolica per trascorrere una vacanza ed aver scelto una struttura ricettiva che dallo scorso anno viene gestita da connazionali. “Ringrazio il Sindaco Gennari – ha detto il deputato Mihai Voicu – per l'opportunità di questo incontro e ringrazio tutta l'Amministrazione a nome dei miei concittadini. Mi sono fatto portavoce di una comunità che sul territorio di Cattolica conta circa 350 persone e che non mi ha segnalato nessun caso particolare di discriminazione. Abbiamo discusso anche di politiche ambientali e mi hanno favorevolmente colpito le azioni messe in campo per la riduzione dell'inquinamento, prime fra tutte quelle che vanno nella direzione del plastic free”. “È stato per me un onore – ha aggiunto il Sindaco Gennari – confrontarmi e colloquiare di vari temi. La nostra è una comunità che crede nelle politiche di integrazione. Auguro al deputato un buon soggiorno nella nostra città il cui punto di forza è proprio l'accoglienza”. Prima di congedarsi si è rinnovata da parte di entrambi la disponibilità ad essere punti di riferimento per i propri territori proseguendo nel mantenere e coltivare i rapporti istituzionali.