Mercoledý 05 Agosto16:04:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Monopattini mania a Rimini: percorsi oltre 405 mila chilometri con i mille mezzi in sharing

La distanza media va dai 1,6 ai 2,3 chilometri per una durata dagli 8 ai 16 minuti. -110 mila kg di CO2

Attualità Rimini | 16:18 - 23 Luglio 2020 Un monopattino elettrico al Parco del Mare di Rimini Un monopattino elettrico al Parco del Mare di Rimini.

Numeri da capogiro nell'ultimo anno di free floating fanno dei monopattini elettrici a Rimini una vera e propria mania. L'impennata può essere attribuita a molti fattori, primo fra tutti il ricorso a mezzi alternativi all'auto soprattutto nel periodo del lockdown come anche in questa fase di transizione emergenziale, dove vengono prediletti mezzi che permettono di spostarsi agilmente in città senza incorrere in rischi o infrazioni.

C’è chi lo usa perché ne ha scoperto la comodità, chi perché è un modo divertente di spostarsi: in questa stagione estiva i monopattini elettrici in sharing stanno facendo registrare grandi numeri che posizionano Rimini come una delle realtà dove la sperimentazione di questa forma di mobilità sta ottenendo il maggior successo. A confermarlo i numeri forniti dai due gestori del servizio sul territorio riminese, Lime e Bird, che hanno fatto registrare aumenti rispetto allo scorso anno che hanno raggiunto anche picchi di +300%.


I dati di Lime e Bird 


In sette mesi
Lime ha calcolato oltre dal primo gennaio al 23 luglio 115 mila corse per 220 mila chilometri. Un viaggio medio si sviluppa sulla distanza di 1,6 km e ha una durata media di 8 minuti, in linea con l’utilizzo da ultimo miglio per cui è pensato questo tipo di servizio. Dato altrettanto importante riguarda l’impatto sull’ambiente: si stima infatti un risparmio di 60 mila chili di CO2, con un beneficio per tutta la collettività.

In un anno
Numeri che si sommano a quelli del gestore Bird, con dati che in questo caso coprono il periodo dal 10 agosto del 2019 a oggi: in meno di un anno sono stati oltre 185 mila i chilometri percorsi, per una distanza media della corsa di 2.33 km e una durata media di 16 minuti. Ben 51 mila i chilogrammi di Co2 risparmiati.

«Gli operatori ci stanno dando feedback entusiasti – spiega l’assessore alla mobilità Roberta Frisoni – raccontandoci di come sul nostro territorio stiano ottenendo risultati oltre le aspettative, migliori rispetto ad altre realtà dove forniscono lo stesso servizio. Una performance dunque che conferma la bontà della scelta di scommettere su questa sperimentazione, che si adatta ad un territorio che ha avviato una profonda trasformazione urbana che mette al centro la mobilità sostenibile e green. Un territorio sempre più connesso e collegato da infrastrutture ciclopedonali, che consente di muoversi dal mare verso il centro storico, dalla zona nord a sud, e che vede nei monopattini elettrici in free floating un ulteriore strumento che andremo sempre più a mettere a sistema con le altre forme di mobilità di ultimo miglio».