Lunedý 10 Agosto18:40:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FlixBus mette in moto la Riviera: collegamenti con Rimini, Riccione, Misano e Cattolica

La ripartenza è a ranghi ridotti, con una riduzione delle frequenze

Attualità Rimini | 15:22 - 23 Luglio 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

A poche settimane dalla riattivazione dei primi collegamenti con Rimini, FlixBus riaccende i motori anche a Riccione, Misano Adriatico e Cattolica, per tornare a garantire ai bagnanti in arrivo dalle altre regioni italiane e dall’estero una soluzione di viaggio efficiente, sostenibile e per tutte le tasche.

FlixBus torna così a investire sulla Riviera romagnola con l’auspicio di poter contribuire anche al rilancio del turismo in questa fase delicata, nonostante l’esclusione del settore autobus dalla strategia del Governo per il rilancio dei trasporti, delineata nell’ambito del DL Rilancio, imponga un ritorno in strada a ranghi ridotti, con l’inevitabile riduzione di corse e frequenze.


Collegamenti fra il litorale e le città


Sono una settantina le città che questa estate tornano collegate con il litorale riminese, grazie anche all’attivazione di speciali connessioni stagionali che consentiranno ai bagnanti diretti in Riviera di raggiungere con facilità Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica non solo dalle altre regioni italiane, ma anche dall’estero.

In particolare, gli autobus provenienti da Milano, Bergamo, Brescia, Verona, Pesaro e Ancona faranno tappa in tutte e quattro le località, mentre quelli in arrivo da Venezia, Padova, Perugia, Roma, Pescara, Chieti, Isernia, Napoli, Caserta e Salerno accompagneranno i turisti a Rimini, Riccione e Cattolica. Rimini sarà inoltre collegata con svariate altre città in tutta Italia, tra cui Torino, Trento, Bolzano, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Teramo, Bari, Foggia e Taranto.

Si amplia anche la rosa dei collegamenti internazionali con il capoluogo di provincia, raggiungibile da sette città estere: alle rotte in partenza da Lugano e Zurigo, già operative, si aggiungono infatti anche quelle provenienti da Monaco di Baviera, Ulm, Stoccarda, Kalrsruhe e Francoforte sul Meno, in Germania, a beneficio dei visitatori in arrivo da Nord.

Per l’estate a Rimini saranno attive ben cinque fermate: una presso il Centro Studi di Via Fada e quattro lungo il litorale, in Piazzale Gondar e presso le località Marebello, Rivazzurra e Miramare. A Riccione saranno attive due fermate (in Piazzale Curiel e in Viale D’Annunzio), come anche a Misano (in Via Litoranea Nord e Viale Della Stazione) e a Cattolica (in Via Mazzini e all’Acquario).