Sabato 15 Agosto12:23:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Via Ducale a Rimini la "circonvallazione del centro storico": protesta dei residenti

La promessa è che la via sarebbe stata ripristinata entro la primavera, ma così non è stato

Attualità Rimini | 13:14 - 23 Luglio 2020 Scena tipica all'imbocco di via Ducale a Rimini, a ridosso del centro storico Scena tipica all'imbocco di via Ducale a Rimini, a ridosso del centro storico.

I residenti del rione Clodio in via Ducale a Rimini segnalano con una mail alla nostra redazione lo stato di «estremo disagio» che stanno vivendo causa il traffico sula via: dallo scorso ottobre viene infatti utilizzata come una sorta di circonvallazione che attraversa il centro storico di Rimini. Trattandosi però di una via di impostazione medievale, stretta senza marciapiedi e con case tutte intorno che formano una sorta di corridoio, finisce che «i gas di scarico vi permangono a lungo e  il rumore viene accentuato, senza considerare il rischio di essere investiti uscendo di casa. Nello scorso ottobre quando il Comune ha comunicato alla città “Rimini cambia volto”, l’utilizzo di via Ducale veniva definita come “temporanea” e comunque fino alla primavera. Dopo aver pazientemente atteso molti mesi riteniamo nostro diritto informare la città di questa situazione ormai insostenibile». L'auspicio è che l'amministrazione dia presto risposte pronte a questi e altri disagi.

Sulla questione si esprime anche il consiglier comunale della Lega Matteo Zoccarato: «I residenti sono diventati loro malgrado vittime di un piano di pedonalizzazione del ponte di Tiberio fatto in maniera frettolosa e poco lungimirante. Ancor peggio la vision nel medio periodo; chiudere direttamente la direttrice e spostare tutto il traffico della Marecchiese monte-mare verso via Tripoli, con conseguenze importanti, uno fra tutti gli automezzi provenienti dalla Valmarecchia che dovranno superare l'affollato attraversamento pedonale di piazza Mazzini per poi svoltare sulla Flaminia all'altezza di Bigno, costretti a tagliare completamente via Flaminia. La crociata miope e scellerata che Gnassi sta portando avanti contro gli automobilisti rischia di innescare un’esplosione di incidenti».