Venerd́ 14 Agosto10:11:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, atti vandalici in spiaggia, Carabinieri denunciano tre minorenni

Sono responsabili dei danni al bagno 46, due di loro hanno partecipato al raid ai bagni 103 e 110

Cronaca Riccione | 10:59 - 23 Luglio 2020 Riccione, atti vandalici in spiaggia, Carabinieri denunciano tre minorenni

Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri di Riccione per identificare gli autori di atti vandalici nelle spiagge della Perla Verde. Mercoledì mattina i militari denunciato tre minorenni riccionesi autori dei danneggiamenti ad alcuni stabilimenti balneari. Dopo i danni causati alla tenda del bagno 46, i Carabinieri, grazie anche alla collaborazione di un bagnino, sono riusciti quasi subito a fermare ed identificare i tre ragazzi, colti praticamente sul fatto. Due di loro, immortalati dalle telecamere di sorveglianza, hanno anche partecipato al raid vandalico dell'inizio di giugno ai bagni 103 e 110.



“Il Comando Provinciale di Rimini sta affrontando con grande sforzo e determinazione i fenomeni di microcriminalità legati alla presenza massiva di giovani comitive sull’intera riviera” - afferma il Colonnello Sportelli, Comandante Provinciale dei Carabinieri. – “L’Arma sta attingendo ad ogni risorsa disponibile pur di garantire la sicurezza dei cittadini e proseguire nell’intenso lavoro di controllo e presidio costantemente portato avanti anche nel periodo di lockdown. L’attenzione è massima su questi fenomeni contro cui continueremo a rispondere con fermezza attraverso la presenza sul territorio, garantita – con particolare riferimento alla città di Riccione – anche dallo svolgimento di pattuglie a piedi per le vie del centro cittadino e dall’apertura al pubblico, già dall’inizio di giugno, del presidio di Piazzale Ceccarini”.