Luned́ 10 Agosto20:21:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, bevande alcoliche ai minori e vodka nelle bottiglie di plastica: licenza sospesa a minimarket

Il titolare sorpreso mentre vendeva alcol a due minori di 15 e 16 anni

Cronaca Rimini | 18:00 - 20 Luglio 2020 Licenza sospesa per 15 giorni al minimarket Licenza sospesa per 15 giorni al minimarket.

Alcol a minori a cui non veniva nemmeno chiesto il documento d’identità, finisce così nei guai il titolare di un minimarket di Marina Centro a cui è stato notificato nella giornata di oggi, lunedì 20 luglio, il provvedimento del Questore di Rimini, emesso ai sensi dell’art. 100 del TULPS, che dispone la sospensione per 15 giorni della licenza.
Grazie a controlli avvenuti nelle scorse settimane, si è infatti accertato che il titolare dell’impresa commerciale, un cittadino del Bangladesh, vendeva bevande alcoliche a giovani minori di età, specialmente nelle fasce orarie serali e notturne.


Il titolare, che già nel 2017 era stato colpito da un analogo provvedimento, è stato colto in flagrante nella vendita di alcol a due giovanissimi di 15 e 16 anni.
Inoltre gli agenti nel corso del controllo hanno appurato che un dipendente del Minimarket aveva volutamente travasato, per eludere i controlli, il contenuto di una bottiglia di vodka in una bottiglia di plastica vuota per acqua.
Gli stessi minori, sentiti subito dopo gli accertamenti, avevano dichiarato che nessuno dei dipendenti dell’attività aveva loro richiesto di esibire un documento di identità per accertarne l’età.
Pertanto all’esercizio è stata sospesa la licenza per due settimane.