Luned́ 10 Agosto18:12:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Assolto per violenza, condannato in appello per stalking: Bologna riscrive la sentenza di Rimini

Al centro del caso una donna con figlia, perseguitata dal vecchio compagno di Ancona

Cronaca Rimini | 07:49 - 20 Luglio 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Il tribunale di Rimini si è pronunciato con una doppia assoluzione in primo grado contro le accuse di violenza e stalking, ma la corte d'appello di Bologna ha parzialmente riscritto la sentenza, condannando l'anconetano almeno per stalking a risarcire la ex con 8 mila euro di danni più il pagamento delle spese legali.

Il caso, riportato dalle pagine del Corriere di Romagna, riguarda fatti durati tre anni tra il 2007 e il 2010 a danno di una donna riminese e di sua figlia. Soprattutto telefonate incalzanti e ossessive, sfociate poi in pedinamenti, aggressioni fisiche degenerate a metà giugno in uno stupro prontamente denunciato. Fatto che però non ha convinto il collegio del tribunale, che ha assolto l'uomo per entrambe le imputazioni. Da attendersi ora il perfezionamento dell'esito processuale in cassazione.