Sabato 08 Agosto11:08:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pietracuta Calcio, in difesa confermato Stefano Lessi: "Qui è una famiglia"

Il difensore classe 1990: "Acquisti mirati, vogliamo stare in alto"

Sport Pietracuta di San Leo | 12:56 - 20 Luglio 2020 Stefano Lessi Stefano Lessi.

di Riccardo Giannini

In casa Pietracuta la parola d'ordine è continuità. Il gruppo dirigenziale, operativo da anni sotto la guida di Sandro Conti, ha costruito una società solida e i risultati sportivi rispecchiano la programmazione oculata. Nel segno della continuità è stato confermato in panchina Luca Fregnani (sesto anno consecutivo) e la squadra è stata solamente "puntellata" da pochi, ma importanti acquisti: Lasagni, Politi e Vucaj. Tra i confermati c'è anche Stefano Lessi, centrale difensivo di 29 anni (ne compierà 30 a novembre) che un anno fa, dopo una carriera spesa in Eccellenza, decise di dire sì al Pietracuta, scendendo per la prima volta di categoria.

«Mi son trovato bene fin da subito, d'altro canto prima di scegliere mi ero informato su quello che poteva essere l'ambiente e tutti me ne hanno parlato bene. Il Pietracuta è una famiglia, qui c'è molta tranquillità», racconta il difensore. I rossoblu hanno veleggiato nelle parti alte della classifica, poi lo stop imposto dall'emergenza Covid-19: «Sono venuti subito buoni risultati, eravamo una buona squadra. Poi purtroppo ci siamo dovuti fermare e non sappiamo dove saremmo potuti arrivare».

L'obiettivo è scoprirlo nella prossima stagione, visto che appunto la rosa è sostanzialmente quella del prossimo anno: «Gli innesti ci fanno pensare di poter stare in alto, ma dipende anche dagli avversari che troveremo, da quanto si rinforzeranno. Io comunque mi pongo sempre l'obiettivo di mantenere la categoria, poi si vede cosa può arrivare». La continuità è un'arma in più di questo Pietracuta. In panchina ci sarà per il sesto anno consecutivo Luca Fregnani: «Mi sono trovato immediatamente bene con lui. E' fondamentale in una squadra che fa della componente "umana" la parte principale, essendo un bravo tecnico, ma soprattutto una bravissima persona».

Quest'anno Lessi avrà a fianco in difesa Politi, ex Vis Misano: «Abbiamo fatto sempre campionati di Eccellenza e ci ho giocato contro molte volte. Per la prima volta saremo compagni di squadra. E' un acquisto importante per noi. Sono stati fatti acquisti mirati dove ne avevamo più bisogno». Ma nel Pietracuta sono pronti a "sbocciare" anche i giovani, oltre alla certezza Evaristi: «Lo scorso anno i nostri giovani sono cresciuti tantissimo. Alberto Tomassini (oggi in Eccellenza al Tropical Coriano) ha fatto un campionato importante per essere un 2002. Ma anche Federico Fabbri, poi adesso ci sono altri ragazzi interessanti, come Contadini». Giovani e "veterani" uniti e soprattutto motivati per la "mission": confermare il Pietracuta come solida realtà del campionato di Promozione.