Marted́ 11 Agosto20:12:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rifiuti: Emilia Romagna al 71% differenziata, incremento Rimini con il 69,7%

Nel 2019 cala produzione rifiuti, Priolo: "Ora tariffa puntuale"

Attualità Rimini | 16:26 - 16 Luglio 2020 Raccolta differenziata, vetro Raccolta differenziata, vetro.

Cresce la raccolta differenziata in Emilia-Romagna. Nel 2019 ha raggiunto in media il 71% con oltre 2,1 milioni di tonnellate di rifiuti recuperati: un salto in avanti di tre punti rispetto all'anno precedente. È la fotografia fornita dalla Regione che conta 132 Comuni (il 40% del totale) oltre gli obiettivi fissati dal piano regionale dei rifiuti. Al traguardo un anno in anticipo sono arrivati quattro capoluoghi di provincia, tutti collocati sopra il target del 70%: Ferrara al 86,2%, seguita da Reggio Emilia con l'83,1%, Parma all'81,5% e Forli' al 74,2%. Incrementi si registrano anche nelle altre province: Rimini con il 69,7% di differenziata (+3,1%), Bologna col 65,7% (+1,9%), Forli'-Cesena col 65% - con l'incremento piu' elevato, dell'8,3% sul 2018 - e Ravenna col 59,3% (+3,5). "Il 2019 si e' chiuso con numeri record che portano l'Emilia-Romagna sul podio delle Regioni piu' virtuose a livello nazionale. Un risultato frutto prima di tutto dell'impegno dei cittadini giorno dopo giorno: e' la prova della crescente consapevolezza diffusa sull'importanza di attuare la svolta green, che passa necessariamente anche dalle scelte e dai comportamenti quotidiani di ciascuno di noi", affermano il presidente della Regione Stefano Bonaccini, e l'assessore regionale all'Ambiente, Irene Priolo. Secondo cui "l'intera Emilia-Romagna puo' andare fiera dei traguardi raggiunti e guardare con fiducia al futuro, all'insegna di progressi sempre crescenti". Sono 101 i Comuni (il 31% del totale) che hanno toccato o sono andati oltre quota 80% di differenziata; 23 (7%) hanno addirittura raggiunto o oltrepassato il 90%.