Sabato 08 Agosto08:00:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Doppia bandiera blu a Misano Adriatico, sabato la cerimonia con il presidente Bonaccini

Le acque misanesi sono fra le più pulite dell'Adriatico e quest'anno anche fra le più sicure

Eventi Misano Adriatico | 14:26 - 15 Luglio 2020 Il presidente Stefano Bonaccini con il sindaco di Misano Fabrizio Piccioni Il presidente Stefano Bonaccini con il sindaco di Misano Fabrizio Piccioni.

Saranno issate sabato le due bandiere blu assegnate a Misano Adriatico il 14 maggio per confermare lo stato delle acque misanesi tra le più pulite in Regione e in Italia e certificano la particolare attenzione per l’ambiente.

Due le cerimonie. La prima aperta al pubblico è in programma alle 11 in piazzale Roma, dove verrà issata la bandiera blu di cui, da oltre trent’anni, è insignito il Comune. Quest’anno, oltre ai tradizionali criteri che vengono valutati, l’ottenimento del vessillo prevedeva anche alcuni adempimenti relativi alle attività di prevenzione e intervento a proposito di Covid-19, a salvaguardia della salute pubblica e per promuovere l’educazione ambientale. Il sindaco Fabrizio Piccioni farà gli onori di casa, alla presenza dei rappresentanti delle forze dell’ordine e della Capitaneria di Porto.

Nel pomeriggio dalle 18.15 ci si sposterà in piazza Colombo a Potoverde, dove verrà issata la bandiera blu per gli approdi turistici, riconoscimento che a partire dal 2000 viene confermato ogni anno alla sua marina per la qualità dei servizi e le acque eccellenti. La cerimonia si svolgerà alla presenza del Governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che in serata presenterà proprio a Portoverde il suo libro “La destra si può battere. Dall’Emilia Romagna all’Italia, idee per un Paese migliore”.

Le due bandiere insieme alla Gialla per le piste ciclabili e alla Verde pediatrica per le località pensate a misura di bambini e famiglie, certificano Misano Adriatico come meta turistica di qualità per la pulizia delle sue acque, l’eccellenza dei servizi offerti, l’attenzione all’ambiente e ad una mobilità sostenibile.