Sabato 08 Agosto10:29:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sistema di scarico e cronotachigrafi manomessi: appiedati sei autotrasportatori

La scoperta della Polstrada di Riccione, altri 4 autotrasportatori multati per manomissione del cronotachigrafo

Cronaca Rimini | 10:13 - 15 Luglio 2020 Immagine di repertorio - nella gallery la centralina manomessa Immagine di repertorio - nella gallery la centralina manomessa.

Manomissione del sistema di trattamento dei gas di scarico e del cronotachigrafo: sei autotrasportatori “appiedati” dalla Polstrada di Riccione. Gli agenti al casello di Rimini Nord hanno controllato diversi tir.  Per due di questi mezzi è risultato che era stato inserito nel serbatoio invece del liquido “AdBlue”, che aggiunto al carburante, serve per ridurre le emissioni di gas di scarico di veicoli diesel, un altro prodotto chiamato “AdBlue Emulator”. Un fenomeno cosiddetto “Dieselgate”. La mancanza del liquido riduce la velocità del veicolo fino al 30 km/h, per mezzo di centraline elettroniche. Per questo è sempre più in voga l'utilizzo del liquido “emulatore”, che costa meno, non intacca le prestazioni del mezzo ma non possiede il componente che riduce le emissioni inquinanti.
I due autisti sono stati costretti a sistemare la situazione e sono stati multati per circa 2mila euro. Inoltre è stata loro ritirata la patente e il mezzo è stato sottoposto a fermo.
Altri quattro autotrasportatori avevano manomesso il cronotachigrafo con l'utilizzo di un magnete per simulare periodi di pausa mai fatti. Multa di 1736 euro per i 4 autisti con ritiro della patente.