Lunedì 10 Agosto21:37:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Renato Pozzetto compie 80 anni: il film Burro e il suo legame con Pennabilli

Alla fine delle riprese invitò le ragazze del paese e tutta la produzione in un ristorante

Attualità Pennabilli | 10:14 - 14 Luglio 2020 Renato Pozzetto in una scena di Burro Renato Pozzetto in una scena di Burro.

di Riccardo Giannini

Oggi (martedì 14 luglio) Renato Pozzetto compie 80 anni. Uno dei volti di punta del cabaret e della comicità italiana, protagonista di film entrati nell'immaginario collettivo: "Il ragazzo di campagna", "Culo e camicia", "Lui è peggio di me", "Di che segno sei?", "Tre tigri contro tre tigri", "Oh, Serafina", "Il padrone e l'operaio". Ma nella lunga carriera di Pozzetto c'è anche un film girato a Pennabilli, nel 1989: "Burro", da una sceneggiatura di Tonino Guerra. 

"Burro", film diretto da Josè Maria Sanchez, racconta la storia di un giovane, che lavora nel piccolo cinema del suo paese, innamorato perdutamente di un'attrice (Elena Sofia Ricci). Tra i coprotagonisti, nel ruolo di Silvano, c'è l'ex pizzaiolo di Pennabilli, molto conosciuto in Alta Valmarecchia: Pietro Guerrini, alias Pierino, che all'epoca delle riprese aveva una trentina d'anni. Pozzetto andò a cena nella sua pizzeria e l'attore, assieme al regista Sanchez, ebbero un'intuizione: quell'uomo così simpatico e brillante doveva avere una parte nel film. E lo convinsero. Ma non solo. Pozzetto legò con Pietro e lo ospitò a Roma, nella sua grande casa in zona Colosseo, durante il doppiaggio della pellicola. L'attore fece poi ritorno in più di un'occasione a Pennabilli per rivedere i vecchi amici. Tornando alle riprese di "Burro", negli ultimi giorni di set c'era particolare fermento per le riprese aeree, effettuate da un elicottero (all'epoca non c'erano naturalmente i droni). Alla fine Pozzetto invitò lo staff e la produzione a cena, al ristorante "La Pignatta" di Torriana. L'invito fu esteso a tutte le ragazze di Pennabilli. Fu una cena indimenticabile, nella quale Pozzetto mise in luce la sua vis comica; autentico mattatore, protagonista di uno show che è rimasto nel cuore di tutti i presenti. E al termine della serata fu l'attore a pagare il conto per tutti, generosamente.