Mercoledý 12 Agosto20:50:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, Università: studenti premiati con 1000 euro per lo sviluppo di "project work"

Continua il rapporto tra aziende locali e Università: lavoro congiunto tra studenti e realtà economiche

Attualità Rimini | 12:10 - 13 Luglio 2020 Rimini, Università: studenti premiati con 1000 euro per lo sviluppo di

Si consolida il già attivo legame tra le aziende del nostro territorio e il campus di Rimini dell’Università di Bologna.
Sono state presentate dagli studenti del corso magistrale internazionale in Service Management (“Amministrazione e gestione d’impresa”) le relazioni del loro “Project Work” sviluppate all’interno di alcune aziende del territorio.
Uno dei team di studenti è stato premiato “Best Project Work” con una somma di 250 euro a studente per un totale di 1000 euro messi in palio dall’università, nello specifico quello che ha lavorato con lo staff dell’Hotel “Belvedere”, il commento è dell’amministratore delegato Marina Pasquini:
“Ho accolto con vero entusiasmo la proposta Project Work dell’Università Alma Mater di Bologna e il risultato ha sicuramente superato le mie aspettative grazie alla dedizione alla case-history che i quattro studenti hanno saputo mettere in campo.
 
Il percorso è iniziato con un mio speech all’Università di Bologna, dove ho presentato il Belvedere Bike Hotel e sottoposto agli studenti il progetto nel quale intendevo coinvolgerli: uno studio sulle possibilità di un “marketing di frontiera”, cioè come rafforzare e fidelizzare i nostri clienti australiani e soprattutto come individuare e poi approcciare quelli nuovi.

In sintesi è stato analizzato il mercato del cicloturismo in Australia, misurate anche le offerte concorrenti, definito gli obiettivi coerenti con il Belvedere e infine anche ipotizzato un’offerta speciale come leva di marketing”

Il lavoro congiunto fra gli studenti dell’ateneo riminese e le aziende ha il doppio vantaggio di dare ai ragazzi una prova concreta del mondo del lavoro e li aiuta nel percorso accademico mentre alle imprese fornisce un supporto su specifiche esigenze per il loro sviluppo e crescita.
Questo il commento invece di Chiara Camarra, Resp. Marketing di Vici & C. S.p.A.

“Il progetto di ricerca è stato sin da subito accolto con entusiasmo dal gruppo di lavoro, ma quelloche come azienda abbiamo maggiormente apprezzato è stato il risultato prontamente raggiunto. Il gruppo ha centrato l’obiettivo dopo poche settimane, stilando una lista di potenziali partner in Italia, Germania, Stati Uniti e Cina e mettendo in contatto Vici con l’azienda lombarda Evolut, specializzata in integrazione robot.”

Da sottolineare come i progetti abbiano sviluppato temi e risposte strategiche quanto mai attuali anche nel periodo di emergenza e cambiamento attuale. 

A Misano invece per il Misano World Circuit Tour Il compito degli studenti è stato di identificare il target di clienti attraverso l’implementazione della raccolta e dall’analisi dati e di proporre idee innovative, sia a livello comunicativo che esperienziale, per migliorare l’esperienza del cliente.
Il Misano World Circuit Tour è una visita guidata all’interno del circuito: partendo dalla struttura operativa, passando per il paddock e la sala stampa, fino ad arrivare alla terrazza panoramica e la pit lane, aree solitamente chiuse al pubblico.

Gli studenti sono stati invece coinvolti da Maggioli SPA sullo sviluppo del Cloud nella Pubblica Amministrazione ci racconta il Dott. Emanuele Tonelli - Product Manager Area Servizi Demografici - Divisione informatica, con particolare riferimento agli obblighi di adottare soluzione cloud che derivano dal piano triennale ICT nella PA. L’obiettivo aziendale era comprendere il livello di conoscenza dei decisori della PA al fine di attuare mirate strategie commerciali.

L’anello di congiunzione fra le due realtà e che favorisce questo collegamento attraverso la propria attività e le relazioni sul territorio è Uni.Rimini,   una società nata nel 1992 con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo del Campus di Rimini dell’Università di Bologna e di favorire il dialogo e la collaborazione tra la sede universitaria e il sistema sociale ed economico locale.