Domenica 09 Agosto01:20:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Verucchio per il terzo anno è "Città che legge"

La biblioteca Milani inoltre in questi giorni ha riaperto parzialmente le proprie porte

Attualità Verucchio | 13:03 - 09 Luglio 2020 Il sindaco Stefania Sabba Il sindaco Stefania Sabba.

Verucchio è ‘Città che legge 2020-2021’. Dopo esserlo già stata per il 2018-2019 e per il 2019-2020. “E’ il terzo anno consecutivo che otteniamo questa prestigiosa qualifica, un riconoscimento attribuito dal Centro nazionale per il libro e la lettura d’intesa con ANCI che vuole premiare le amministrazioni che si spendono per attività legate alla diffusione e promozione del libro e della lettura attraverso le iniziative promosse dalla loro Biblioteca comunale. Attraverso questa qualifica sarà fra l’altro possibile partecipare ad appositi bandi per la promozione della lettura con le scuole del territorio”, rivela con orgoglio il sindaco Stefania Sabba: “Voglio rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare i tanti progetti che ci caratterizzano, in primis ai volontari del gruppo Ci.Vi.Vo, progetti che non abbiamo interrotto neanche durante la quarantena: nei mesi di lockdown abbiamo anzi messo in piedi un servizio di consegna a domicilio con le bici elettriche per far sì che a Verucchio la cultura non si fermasse mai”.

La Biblioteca riapre le porte al pubblico

Proprio in questi giorni, la Biblioteca Comunale Don Milani, oltre a proporre la rassegna di Incontri con libri e autori all’aperto nei cinque giovedì di luglio e nel primo giovedì di agosto, ha riaperto parzialmente al pubblico tornando a offrire una serie di servizi in presenza. In ottemperanza alle nuove disposizioni regionali volte alla limitazione della diffusione del Covid-19, è infatti nuovamente consentito l’accesso diretto al Reference senza bisogno di prenotazione e un utente alla volta (indossando la mascherina e dopo essersi igienizzati le mani), mentre restano invece off limits le sale in cui sono depositati i documenti ‘in quarantena’.

Servizi erogati

I servizi tornati operativi sono quelli delle consulenze e informazioni bibliografiche (preferibilmente nelle modalità in remoto, tramite email o telefono, per evitare file e assembramenti), il prestito di libri e dvd (Si suggerisce la preventiva verifica della presenza in biblioteca del documento desiderato dal catalogo online all’indirizzo: https://opac.provincia.ra.it/SebinaOpac/Opac.do, onde limitare i tempi di attesa allo sportello), la restituzione di documenti senza dover fare alcuna fila (potrà essere effettuata direttamente utilizzando appositi contenitori all’ingresso negli orari di apertura e il materiale rientrato sarà posto in quarantena per garantirne la sanificazione), le nuove iscrizioni (si potrà inviare richiesta anche comunicando tramite e-mail i propri dati e allegando una copia di un documento di identità valido fronte-retro) e la stampa di documenti e file purché in numero inferiore alle 30 pagine, inviando il documento come allegato ad una e-mail o portandolo entro una chiavetta USB.

Servizi sospesi

Non sono invece stati riattivati il prestito interbibliotecario (la richiesta di fornitura in copia digitale di articoli o parti di libri posseduti dalla Don Milani o da altre biblioteche può essere inviata all’indirizzo email: biblioteca@comune.verucchio.rn.it), corsi e laboratori e Internet Point.