Luned́ 10 Agosto17:07:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuove risorse sul territorio grazie al Gal, aiuteranno le aziende a rialzarsi dalla crisi Covid

In cassa una dotazione di oltre 10 milioni di euro. La Regione ci crede, stanziati altri 810 mila euro

Attualità Novafeltria | 12:56 - 06 Luglio 2020 Il fiume Marecchia che taglia l'omonima valle Il fiume Marecchia che taglia l'omonima valle.

Il Gal Valli Marecchia e Conca ha ricevuto dalla Regione Emilia-Romagna uno stanziamento di 810 mila euro i quali, aggiungendosi allo stanziamento iniziale, portano la dotazione dell'ente a oltre quota 10 milioni di euro.  Le nuove risorse verranno principalmente destinate a cofinanziare a fondo perduto gli investimenti sulla ripresa delle attività delle piccole aziende agricole, commerciali, artigianali, del turismo e dei servizi, drammaticamente colpite dall’emergenza sanitaria. Con le risorse straordinarie ricevute il Gal attiverà nuovi bandi in attuazione dell’approccio Leader, all’interno del Programma regionale di Sviluppo Rurale.

 «Si tratta di un premio doppiamente importante perché siamo nati da appena tre anni e aver già raggiunto le soglie per accedere alle premialità conferma il nostro impegno, ma anche perché il territorio ha dimostrato una grande capacità progettuale e di investimento», sottolinea la presidente del consiglio di amministrazione Ilia Varo. Proprio per andare incontro ai bisogni delle aziende potenzialmente beneficiarie dei fondi, il cda ha prorogato i termini di realizzazione e rendicontazione degli investimenti per i quali è già stata rilasciata concessione ed esteso i termini per la presentazione delle domande sui bandi aperti.

Nel frattempo sono stati pubblicati da poco altri due bandi, il primo rivolto all’ “Avviamento e investimenti in neoimprese extra rurali” ed il secondo per la “Salvaguardia del patrimonio paesaggistico e storico”. Informazioni dettagliate sui bandi sono disponibili sul sito.

«Quella del Gal è una scommessa vinta», sottolinea la consigliera regionale del Pd Nadia Rossi, «sono soddisfatta di essere stata tra coloro che ha supportato quell’idea fin dall’inizio. Lo stanziamento annunciato in questi giorni si somma a quello iniziale di 9,5 milioni, portando le risorse complessive a oltre 10 milioni di euro, finalizzati a costruire risposte mirate alle specifiche esigenze locali, dal sostegno dell’occupazione alla tutela del territorio».