Marted́ 04 Agosto08:16:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pennabilli, l'opposizione attacca: "Gravi i tagli al servizio mensa scolastica"

Il taglio mette a rischio anche i lavoratori della Valseco, che gestisce il servizio

Attualità Pennabilli | 17:05 - 04 Luglio 2020 Panoramica di Pennabilli Panoramica di Pennabilli.

La lista civica “Nella storia, il futuro per il Comune di Pennabilli” , che rappresenta la minoranza in consiglio comunale, attacca la giunta Giannini, commentando la notizia sui tagli al servizio mensa.  "La soppressione della mensa per i ragazzi appare molto grave poiché potrà portare anche alla eliminazione dei rientri pomeridiani, con grave danno per le famiglie che lavorano", esordisce la nota, nella quale viene ricordata anche la reintroduzione del pagamento per il trasporto scolastico, che prima di questa amministrazione era gratuito, mentre a fine anno, spiegano i consiglieri di minoranza, "si prospetta  la fine dell’Istituto comprensivo, con diminuzione del personale e del prestigio della nostra scuola". Il taglio alla mensa mette a rischio anche la Valseco sia in termini di sviluppo, sia soprattutto per quanto riguarda l’occupazione, con il rischio di licenziamenti: "Un Comune che vedeva numerosi dipendenti che svolgevano servizi preziosi per la comunità, oggi è ridotto ai minimi termini per quanto riguarda i servizi ai cittadini". Uscendo dall'ambito scolastico, la lista civica evidenzia anche la decisione di chiudere le due casette dell'acqua e il passaggio della raccolta dei rifiuti ingombranti da servizio mensile a trimestrale, "con l’esclusione dell’estate, poprio quando vengono riaperte molte case e tanti approfittano per rinnovi e sistemazioni". Alla giunta Giannini viene però riconosciuto il merito del ripristino della camera mortuaria al cimitero, "in linea con altre iniziative annunciate come quella del forno crematorio".