Mercoledý 05 Agosto18:48:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria Calcio: partito il camp estivo. Aperte iscrizioni per le due settimane rimanenti

La società gialloblu: "Nel post Covid-19 impegno non facile un centro estivo, ma ci siamo organizzati"

Sport Novafeltria | 15:12 - 03 Luglio 2020 I giovani calciatori partecipanti al NovaCamp con gli allenatori al centro sportivo di Secchiano I giovani calciatori partecipanti al NovaCamp con gli allenatori al centro sportivo di Secchiano.

"Distanti ma insieme", questo è il motto dell'edizione 2020 del NovaCamp organizzato dal Novafeltria Calcio. «In un 2020 particolare il Centro Estivo è sicuramente un impegno non facile e seppur consapevoli delle grandi responsabilità, in poco tempo, ci si è organizzati per intraprendere un bel viaggio riportando le bambine ed i bambini nei loro luoghi abituali dove riprendere quella socialità che in questi ultimi mesi è stata completamente sospesa», spiega la società gialloblu. 

Oggi (venerdì 3 luglio) termina la prima delle tre settimane del NovaCamp, una settimana di "nascita e ripartenza", in un clima sereno e tranquillo, nelle bellissime cornici dell’impianto sportivo di Secchiano e della piscina del Tanha. 

«Dopo tante settimane di vita chiusi in casa i bambini finalmente potranno rivivere momenti ricreativi e di aggregazione all’aria aperta riscoprendo il valore dell’amicizia, divertendosi, acquisendo fiducia in se stessi e negli altri e imparando ad accettare le diversità di chi gli sta accanto», aggiungono i responsabili del NovaCamp, ricordando che è possibile iscriversi ancora alla seconda e terza settimana (6-10 luglio, 13-17 luglio), cliccando su questo link: «Tante le attività previste che si svolgeranno nel rispetto delle normative vigenti con giochi di gruppo ludici e sportivi per stare insieme e fare nuove amicizie e tanti ricchi premi a coronario delle singole giornate!».

CONTRIBUTO PER LA FREQUENZA AL CENTRO ESTIVO

Il Novafeltria Calcio ha aderito al progetto regionale "Conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi”, finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo, con l’erogazione di un contributo economico alle famiglie dei bambini in età 3-13 anni (nati dal 2007 al 2017) che utilizzano i centri estivi rientranti nell’elenco dei soggetti gestori aderenti al progetto.

Le famiglie che intendono utilizzare i centri estivi attivati dai gestori che hanno aderito al Progetto Regionale Conciliazione Vita-Lavoro, potranno usufruire di un sostegno alla frequenza di questi servizi attraverso un contributo per l'abbattimento della retta di frequenza, finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo.

I destinatari di questo contributo sono le famiglie di bambini e ragazzi di età compresa fra 3 e 13 anni (nati dal 2007 al 2017) con valore ISEE fino a 28.000,00 euro in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio concordato con il Centro per l’impiego competente.