Marted́ 14 Luglio19:33:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Si annoiano e rubano sotto gli ombrelloni, denunciati due minorenni riminesi

Sono un 17enne e un 15enne, rintracciati in stazione vedono i Carabinieri e scappano

Cronaca Riccione | 10:08 - 30 Giugno 2020 Carabinieri in spiaggia, foto di repertorio Carabinieri in spiaggia, foto di repertorio.

Fanno razzia tra gli ombrelloni in spiaggia a Riccione, denunciati due minorenni. Lunedì nel tardo pomeriggio sono arrivate diverse segnalazioni ai Carabinieri di bagnanti che avevano subito dei furti di effetti personali lasciati sotto agli ombrelloni. La spiaggia è quella del lungomare della Costituzione. I militari si sono recati nel posto dell'ultimo furto segnalato e, raccogliendo le testimonianze, hanno appurato che i ladri erano due giovani notati aggirarsi tra gli ombrelloni in modo sospetto. Sono scattate le ricerche e, nei pressi della stazione, i ragazzi sono stati individuati. Alla vista dei militari sono scappati in direzioni diverse. Un 15enne riminese residente a Riccione è stato inseguito a piedi e fermato da un carabiniere mentre tentava di disfarsi di un portatessere rubato. Il suo complice, un 17enne, anche lui riminese residente a Riccione, è stato rintracciato poco dopo.
In caserma il 15enne ha confessato diversi furti. Ha raccontato che, con il complice, avevano preso molti zaini e si erano poi recati in un parcheggio sotterraneo per dividersi il bottino: due cellulari, una sigaretta elettronica e 120 euro in contanti. Prima di separarsi avevano deciso di nascondere i telefoni in una cabina dell'elettricità, per andarli a recuperare in seguito.  Anche il 17enne, in caserma con i genitori, ha confermato la versione del complice. Entrambi sono stati denunciati e la refurtiva è stata riconsegnata ai proprietari.