Marted́ 07 Luglio14:06:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Oltre 117 mila libretti di risparmio e circa 125 mila buoni postali in provincia di Rimini

Svariate offerte e variazioni di prezzo sono state messe in campo durante i mesi di emergenza

Attualità Rimini | 16:25 - 29 Giugno 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

I cittadini del Riminese confermano la loro tradizionale vocazione al risparmio con uno stock ad oggi pari a oltre 117 mila libretti di risparmio e circa 125 mila buoni fruttiferi postali, a riprova del ruolo centrale svolto dal risparmio postale nelle scelte di investimento degli italiani, emerso in maniera significativa anche nei mesi dell’emergenza sanitaria, caratterizzati anche da una forte incertezza, grazie alla digitalizzazione dell’offerta.

A partire dall’8 maggio, in concomitanza con l’inizio della fase due “post-emergenza”, le condizioni economiche della gamma di offerta sono state riviste al rialzo. Buoni e libretti sono garantiti dallo Stato Italiano e sono esenti da costi, salvo gli oneri fiscali; i buoni sono, inoltre, esenti da imposta di successione e soggetti a una tassazione agevolata del 12,50% sugli interessi.