Sabato 04 Luglio14:26:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Guidava il monopattino ubriaco, trentenne denunciato e sanzionato ma può tenere la patente

La polizia locale ha elevato 12 sanzioni, di cui 8 per guida in stato di ebrezza

Cronaca Rimini | 15:22 - 29 Giugno 2020 I controlli serali della polizia locale di Rimini I controlli serali della polizia locale di Rimini.

Quando nella notte di sabato è stato fermato dalla polizia locale per un controllo dei documenti e per essere sottoposto all'alcol test, il trentenne alla guida del monopattino elettrico a noleggio non ha opposto resistenza, forse sapendo di rischiare l'infrazione del limite previsto per legge. Lo scontrino emesso dal dispositivo ha parlato chiaro: il suo tasso era era più il doppio di quello consentito per legge, ma visto che per guidare il monopattino non serve avere una licenza di guida, è stato sanzionato ma soltanto segnalato alla Prefettura, tenendosi stretta la patente in tasca.

Sono state in tutto 12 le sanzioni fatte dagli operatori nei controlli del fine settimana, di cui 8 per guida in stato di ebrezza e 2 senza copertura assicurativa. Oltre 14 mila euro di sanzioni ad un mini market, che non rispettava gli orari della vendita di alcol 

Tutti riminesi i conducenti di auto e motoveicoli fermati al posto di controllo fatto lungo la via Destra del Porto, all’altezza del giardino “I ragazzi del Parsifal”, per la verifica della guida in stato d’ebrezza che ha portato ad elevare un totale di una dozzina di sanzioni. Tra queste, oltre al conducente del monopattino,  2 sono quelle solo amministrative, che comporranno una multa di € 535 e il ritiro della patente per 3 mesi. A queste si aggiungono altre 4 sanzioni più gravi e penalmente rilevanti in quanto il tasso riscontrato era pari a 1,77. Per questi conducenti è scattata l’accusa secondo il reato con la conseguenza del processo penale.

C’é stato anche chi non si è fermato all’alt degli agenti, per il giovane riminese la situazione si è un po complicata in quanto, dopo un breve inseguimento, veniva bloccato nella via Dardanelli, imboccata contro mano, dove aveva tentato di nascondersi. Al malcapitato, trovato positivo al test dell’etilometro con un valore di 1,07, sono state contestate tutte le sanzioni previste compresa quella gravissima di non aver rispettato l’alt intimato dalla polizia.

Durante il posto di blocco gli agenti hanno anche fermato 2 conducenti di motocicli che circolavano senza la precitata copertura assicurativa. Le sanzioni di € 849 ciascuna, prevedono in questo caso anche il sequestro del mezzo ai fini della confisca.

Contestualmente ai posti di blocco di sabato notte, per il controllo sui conducenti in centro, un’altra squadra di 5 agenti in borghese era impegnata a Miramare per far rispettare le norme nazionali e comunali, che vietano ai negozi di vicinato di vendere alcol dopo la mezzanotte e le bottiglie di vetro dopo le 22.  Sono state 4 in tutto le sanzioni contestate ad un mini market gestito da stranieri, pizzicato a vendere alcol in vetro a ragazzi appena maggiorenni oltre l’orario consentito. Sanzioni che prevedono un importo di € 6000 per ciascuna delle 2 violazioni per la vendita oltre mezzanotteì, a cui si aggiungono le altre 2, di € 1034 ciascuna,  per le disposizioni del regolamento comunale che vieta la vendita di bottiglie di vetro oltre le 22.