Venerd́ 14 Agosto10:16:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, neonato muore dopo un giorno, risarciti i genitori dopo 13 anni

Per padre e madre un risarcimento di 700mila euro. I fatti risalgono al febbraio 2007

Attualità Rimini | 11:41 - 29 Giugno 2020 Ingresso del Pronto Soccorso di Rimini Ingresso del Pronto Soccorso di Rimini.

L'Ausl Romagna è stata condannata a risarcire con 700mila euro i genitori riminesi di un bambino vissuto solo un giorno. I fatti risalgono a 13 anni fa. Dopo una lunga battaglia legale - come riportano i quotidiani locali - difesi dall'avvocato Marco De Pascale, i genitori riminesi hanno ottenuto in primo grado dal Tribunale il risarcimento per la morte, sopraggiunta per setticemia massiva nel febbraio del 2007. La madre dopo una gravidanza a lungo cercata a fine termine, era andata in ospedale per una sciatalgia: durante la visita furono registrate alcune complicanze e la sofferenza del nascituro. Dopo il parto cesareo, il bimbo aveva difficoltà a respirare ma, secondo i genitori, i sintomi furono trascurati, portando quindi a cure tardive e alla morte del neonato.