Giovedý 16 Luglio19:16:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid: Coldiretti, crack da oltre 1,5mln. Evento a Rimini

"Aiutare settore, vale 2,57 miliardi" 

Attualità Rimini | 16:58 - 27 Giugno 2020 Fiori al vivaio Fiori al vivaio.

Un crack da oltre 1,5 miliardi e la perdita di decine di migliaia di posti di lavoro per il settore delle piante e dei fiori Made in Italy e' la conseguenza della pandemia da coronavirus che con il blocco di matrimoni, eventi e cerimonie ha colpito un settore strategico per il Paese. Coldiretti fa il punto in occasione dell'iniziativa 'Ripartiamo con un fiore' che a livello nazionale ha portato in piazza gli operatori del comparto. Per l'Emilia-Romagna, dove le perdite per il settore si aggirano attorno al 40%, floricoltori e vivaisti si sono ritrovati a Rimini al Parco Fellini. "Le opere floreali della durata di 24 ore realizzate per l'iniziativa 'Ripartiamo con un fiore' rappresentano la richiesta di aiuto un settore strategico per l'economia, messo a rischio prima dalla concorrenza sleale di importazioni dall'estero e adesso dal crollo delle vendite causato dalla pandemia con il record storico negativo di miliardi piante e fiori mandati al macero", spiega Coldiretti. "Una situazione senza precedenti nella storia dell'Italia dove per effetto delle misure di sicurezza anti virus e dei timori legati al contagio sono stati rinviati, addirittura al prossimo anno, quasi 60.000 matrimoni, ai quali si aggiungono mancate cresime, comunioni, battesimi, eventi pubblici, fiere e assemblee, con la sospensione persino dei funerali e la chiusura dei cimiteri, in un periodo in cui per molte aziende si realizza oltre il 75% del fatturato annuale", sottolinea l'associazione.