Giovedý 09 Luglio20:38:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Guerra tra aeroporti Rimini e Forlì, Bonaccini: "Facciano alleanza"

"La Regione non farà da arbitro nel match tra gli scali romagnoli"

Attualità Rimini | 14:45 - 25 Giugno 2020 "Guerra dei cieli" tra Rimini e Forlì "Guerra dei cieli" tra Rimini e Forlì.

Il governatore regionale Stefano Bonaccini interviene su quella che è stata battezzata "la guerra dei cieli" tra gli aeroporti di Rimini e Forlì. Secondo Bonaccini, è necessario che gli scali debbano trovare una loro specializzazione, precisando che la Regione non entrerà mai nelle compagini societarie, almeno fino a quando durerà il suo mandato. La Regione quindi non farà da arbitro nel dualismo creatosi tra i due aeroporti, ma sarà pronta a dare un supporto "per garantire per il turismo e il business ulteriori opportunità". Nel dettaglio si profila un intervento di circa 12 milioni di euro per Rimini, sul progetto industriale presentato da AirRiminum prima del lockdown. "E anche a Forlì siamo pronti a dare un mano dal punto di vista infrastrutturale e degli investimenti". Saranno però i gestori degli scali a dover presentare "progetti industriali credibili" e "fare alleanza", è il monito di Bonaccini, che cita ad esempio il possibile asse tra le fiere di Bologna e Rimini.